Quindici brevi, due lunghi, quattro medi e uno brutto

Compra su Amazon

Quindici brevi, due lunghi, quattro medi e uno brutto
Autore
Ivan Brentari
Pubblicazione
14 febbraio 2015
Categorie
L’ultimo concerto del bluesman Memphis Slim. Un migrante clandestino cinese che tutti chiamano Antonio, ma che non si chiama Antonio. Mario Balotelli, il divo bambino. Un’intercettazione telefonica originale tra Nicole Minetti e Barbara Faggioli. La lidocaina. La modella più bella del mondo. La vodka Russkaja: nemmeno il tappo si chiude, bisogna consumarla per strada. Un ex-macellaio che “lavora” per conto della ’ndrangheta i cadaveri degli operai irregolari morti nei cantieri edili di Milano. Jean-Claude Izzo. L’überdemocristiano.

Queste sono solo alcune delle cose che potrete trovare nei ventidue racconti di "Quindici brevi, due lunghi, quattro medi e uno brutto". Ventidue storie che nascono da Met-Let, un progetto indipendente di diffusione letteraria nella metropolitana di Milano.



Ivan Brentari (Milano, 1987), diplomato al liceo classico Berchet, è laureato in Storia dell’Italia Contemporanea. È stato finalista nazionale del premio letterario “La Giara” 2013 organizzato dalla RAI. Ha pubblicato "Giuseppe Sacchi" (Unicopli, 2014). Il suo sito internet è: http://ivanbrentari.wix.com/ivanbrentari.



Cover: Alessandro Guarinoni.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli