Maledetto

A chi è sempre vissuto in una grande città, “Maledetto”, potrebbe sembrare
una storia d’altri tempi.
Basterebbe però soggiornare alcuni giorni in una piccola comunità rurale, per
scoprire le enormi distanze ancora oggi esistenti tra la cultura urbana e quella
tradizionale dei nostri paesi.
Un visitatore sarebbe subito colpito dai valori di ospitalità, solidarietà, amicizia,
da affetti sinceri e relazioni familiari forti: spesso ne resterebbe coinvolto e gli
rimarrebbe uno splendido ricordo. Ma se si fermasse più a lungo, scoprirebbe
anche un “lato oscuro”, nel quale a volte si nasconde una vita pervasa da invidia
e pregiudizio, pettegolezzo e maldicenza, piccoli o grandi dispetti e persino
vendette personali.
Roberto Manca conduceva una vita serena a Monreale, fino a quando non gli
capitò qualcosa. Qualcosa che spinse la sua comunità a condannarlo, a rifiutarlo
e addirittura a bollarlo con l’orrendo epiteto di “Maledetto”, che farà soffrire
terribilmente lui e la sua famiglia e lo convincerà a scappare da quel mondo.
A Cagliari e poi in Australia, Roberto, sarà costretto a trovare nuove strade, che
lo porteranno a importanti trasformazioni sul piano personale e culturale.
MALEDETTO
Francesco Sassu nasce a Sassari nel 1944.
Nel 1969, dopo la laurea, si trasferisce a Cagliari, dove lavora come formatore
dei quadri e dirigenti pubblici e dove costruisce la sua famiglia.
Nel 2006 cura insieme a Pier Sergio Caltabiano la pubblicazione del volume Il
valore della competenza, edito da Franco Angeli.
Nel 2010 pubblica con La Riflessione la sua prima opera di narrativa Il ragazzo
di Predda Niedda.
Nel 2013 esce edito da Europa Edizioni il romanzo La Rumena.
Nel 2014 pubblica con Narcissus l’ebook Diversamente umani e ripropone in
ebook Il ragazzo di Predda Niedda e La Rumena.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli