Jack Frog

Nella città di Ossobuco c’è un avvocato, a dirla tutta «l’avvocato più in gamba della città», che della sua professione fa una ragione di vita.
Qual è la sua professione?
Naturalmente, non l’avvocatura.
La sua professione si chiama fancazzismo, oppure cazzeggio, oppure andare a puttane, oppure trattare le donne come puttane, oppure bere fino a perdere conoscenza, oppure... oppure a tempo perso difendere in improbabili processi, improbabili clienti incriminati per improbabili crimini — come cinesi che stuprano vecchiette e uccidono criceti o scimmie dal pericoloso culo killer.
E li difenderà alla grande perché neanche a dirlo… neanche a dirlo lui è «l’avvocato più in gamba della città».

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Fulvio Strano

Il senso inverso del colabrodo

Il senso inverso del colabrodo di

Bruno Romanetti è un quarantunenne che impiega le giornate terrorizzando la gente coi versetti dell'Apocalisse al solo fine di vendere polizze assicurative. Lavora per la FAAC che, suo malgrado, è in odore di fallimento. Da lungo tempo coltiva il sogno di pubblicare un romanzo che, però, viene snobbato da tutti gli editori eccetto uno, Ezio De Amicis, il quale gli propone di snaturarlo per...

SEMBRAVA UNA BUONA IDEA

SEMBRAVA UNA BUONA IDEA di

Nico Speranza si ritrova a svolgere la professione di investigatore privato, suo malgrado. Fino a quel giorno, è la noia che scandisce la sua vita, una noia vera, palpabile, densa. Nico ha perso il lavoro e la prospettiva di un ritorno in Sicilia si fa sempre più concreta. Così, per sfuggire alla sostanza gelatinosa di cui è fatta la sua quotidianità, decide di assecondare la richiesta di...