La figlia del reverendo

La figlia del reverendo venne pubblicato da un George Orwell poco più che trentenne nel 1935. Nel libro si raccontano le drammatiche vicissitudini di Dorothy, figlia di un tirannico pastore del Suffolk che, dopo essere stata educata alla più cieca obbedienza, cade quasi per un'inconscia forma di ribellione in uno stato di amnesia e inizia a vagare per i sobborghi più sordidi di Londra. Qui, eroina di un moderno romanzo picaresco e di formazione, entra in contatto con il mondo dei disperati e degli straccioni, condannati alla strada dal perbenismo di una middle-class sempre pronta a emarginare i suoi membri meno fortunati: una realtà che Orwell aveva avuto modo di conoscere di persona fin dal suo soggiorno nella capitale inglese nell'autunno-inverno del 1928, quando abbandonava sovente la sua stanza di Notting Hill per esplorare le zone più degradate dell'East End. Pervaso da un umorismo sottile e satirico, La figlia del reverendo è un grande atto di denuncia coerente con i temi politici e sociali a lui più cari.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di George Orwell

La fattoria degli animali

La fattoria degli animali di

Gli animali di una fattoria, stanchi dei continui soprusi degli esseri umani, decidono di ribellarsi e, dopo avere cacciato il proprietario, tentano di creare un nuovo ordine fondato su un concetto utopistico di uguaglianza. Ben presto, tuttavia, emerge tra loro una nuova classe di burocrati, i maiali, che con l'astuzia, la cupidigia e l'egoismo che li contraddistinguono si impongono in modo pr...

Senza un soldo a Parigi e Londra

Senza un soldo a Parigi e Londra di

Lucido e spietato resoconto di un periodo della sua vita nel quale conobbe "i margini della miseria", Senza un soldo a Parigi e a Londra è la prima opera di George Orwell, pubblicata nel 1933. E delle opere prime ha il fascino singolare. Quello di rivelarci un autore – e un autore della statura di Orwell – nel momento fluido eppure pienamente espressivo in cui non ha ancora cristallizzato se st...

Diari di guerra

Diari di guerra di

Questo volume offre al pubblico italiano tre importanti inediti di George Orwell: i Diari di guerra , il celebre saggio Il leone e l'unicorno e le appassionate Lettere da Londra , scritte per la rivista socialista americana "Partisan Review". Meno noti rispetto alle opere di narrativa orwelliane, questi scritti ci consegnano, a sessant'anni di distanza, una testimonianza unica di uno dei mo...

Una boccata d'aria

Una boccata d'aria di

George Bowling, un assicuratore quarantacinquenne, tipico esemplare di un'educazione vittoriana, spera, per un attimo, di potersi salvare dal soffocante ambiente domestico ma la guerra imminente bloccherà sul nascere il suo tentativo di ribellione.

La strada di Wigan Pier

La strada di Wigan Pier di

Un romanzo verità sullo sfruttamento e la disoccupazione esistente in una cittadina mineraria dell'Inghilterra settentrionale durante gli anni Trenta. Un problema sociale denunciato dal grande scrittore inglese a tutt'oggi di grande attualità.

Letteratura palestra di libertà: Saggi su libri, librerie, scrittori e sigarette

Letteratura palestra di libertà: Saggi su libri, librerie, scrittori e sigarette di

Che cosa spinge gli uomini a scrivere? Leggere è davvero un hobby costoso, destinato alle élite e non alle masse? E ancora: qual è il legame tra linguaggio e azione politica, quale il confine tra arte e propaganda? Letteratura palestra di libertà raccoglie numerosi scritti degli anni Trenta e Quaranta - alcuni tradotti per la prima volta in italiano - nei quali Orwell affronta, da un original...