Fuoco fatuo

Anni Sessanta. Alessandro e Denise si incontrano una sera in una sala da ballo della loro città, Pistoia, ed è subito innamoramento e passione. Giovanissimi, appena liceali, devono fare i conti con il diverso ceto sociale, le opposte aspirazioni. Mentre lui si trasferisce a Forte dei Marmi per un incarico di portiere di notte in un prestigioso albergo, Denise, ribelle e anticonformista, rompe gli schemi che la buona società le impone e scompare per inseguire il suo irrefrenabile desiderio di successo senza più dare alcuna notizia di sé al giovane amante.
Alessandro non si rassegna e continua a inseguire il suo sogno d’amore: tra maîtresse, ricchi imprenditori, registi e attricette, coca e marsigliesi, rock and roll.
Con la sua scrittura precisa e intensa, che nasconde dietro l’apparente semplicità una straordinaria potenza emotiva, Ferretti ci regala lo spaccato di un’epoca e di una generazione.
Dà vita a un racconto che è veloce ed essenziale come una canzone di Elvis Presley e insieme è animato da una profonda ricerca di senso, dal continuo scavo sotto la superficie dell’esistenza per raggiungerne il messaggio più autentico.

Vasco Ferretti, laureato in scienze umane e filosofia, ha insegnato nei licei e nelle università di Firenze e di Urbino dal 1970 al 1975. È giornalista iscritto all’Albo professionale dal 1976.
Ha pubblicato alcune opere come storico del nazismo e della occupazione tedesca in Italia durante la Seconda guerra mondiale e opere di poesia, di scienze dell’educazione, di critica letteraria e di cultura locale. Fuoco fatuo è il suo primo romanzo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli