Gli occhi di Malrico

Malrico è miope, tanto miope da non riuscire a vedere niente che sia distante poco più del suo naso. Non possono aiutarlo nemmeno gli spessissimi occhiali che la madre, non senza fatica, gli ha regalato. Poi arriva Teresa. Lei invece vede solo da lontano e inspiegabilmente i due iniziano a frequentarsi, senza nessun altro motivo che questo loro completarsi a vicenda. Una saga che ci accompagna dalla preadolescenza fino alla vecchiaia del protagonista, una storia appesa a un filo ma che nella sua brevità riesce nell’intento di raccontare una vita.
Numero caratteri: 36961

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli