Per oggi non mi tolgo la vita

Nato storto per morire dritto. Dice il protagonista, un trentenne aspirante suicida.Brentani, ispirato da Il male oscuro di Giuseppe Berto, mette in scena, con un vero e proprio flusso di coscienza, la tragicomica vicenda di un personaggio che fallisce reiterati tentativi di suicidio, giungendo a prendere posizioni precise nei confronti dell’etica medica e degli interessi industriali delle case farmaceutiche che producono psicofarmaci.Dal fatto all’antefatto. Tra grotteschi tentativi infruttuosi di togliersi la vita con il gas di scarico della marmitta, la corda al collo o il gas della stufa, sempre distolto dalle sue stesse riflessioni, il nostro disturbato guerriero incrocia la “dottoressa centottanta” e scopre “le verità del bugiardino”.Lucida, intelligente, disincantata, la narrazione assume a volte un tono aspro che tende alla comicità e all’assurdo. Ma riuscirà a diradare l’ombra del “male oscuro"?

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli