Il viaggio dell'eco

L’istinto è lo strumento più prezioso di cui la Natura ha dotato ogni creatura, è ciò che suscita entusiasmo verso ogni esperienza, la chiave per accogliere l’avventura della vita.

E’ il migliore compagno lungo il viaggio della nostra esistenza, non teme gioia né dolore, fatica o stanchezza, non conosce disperazione mai.

Perché dedica ogni sforzo alla sua incrollabile passione per la vita.

La protagonista del racconto conosce questa lezione, la sua giovane età la privilegia di vantaggi eccellenti su chi è più maturo: la fiducia in ciò che il mondo ha da mostrare e la capacità di affidarsi.

La sua avventura può apparire difficile agli occhi disincantati di un adulto, ma dentro le vicende della sua storia, talvolta semplici e talvolta eccezionali, questa ragazzina sa sempre comprendere, e persino condursi.

Sa comprendere perché ascolta, presta attenzione, accoglie insegnamenti ed esperienze.

Per lei tutto è contenuto in domande semplici e chiare, persino i misteri più complessi non la spaventano, anzi riesce a penetrarli con una calma e una facilità quasi disarmanti.

E’ così che scopre… come ogni viaggio abbia un’eco capace di sfidare persino ciò che noi tutti più temiamo.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Zeta Piemme

Genesi 1-3: l'archivio di Dio

Genesi 1-3: l'archivio di Dio di

Conosciamo la tradizione che con fede legge in Genesi la storia di un Essere soprannaturale che creò il mondo e la vita che lo popola. Conosciamo anche la tradizione che ha cercato la forma dell’alieno, non soprannaturale, che ci diede le origini. Si tratta di proposte fondate sempre su una disperata volontà di attribuirci origini straordinarie. Quello che manca è una lettura di Genesi...