Al di là del fiume

Al di là scorre il fiume è un libro che analizza la società, i ruoli famigliari, la vita e la morte. Nulla è dato per scontato, ogni personaggio vede la vita dal suo punto di vista.
La città in sottofondo è lacerata da un fiume che divide i ricchi dai poveri, ma non la felicità con l’infelicità. I soldi sono l’unica vera netta differenza. I pro e i contro si mischiano sulle sponde. Il confine tra i due mondi sembra essere netto, ma una volta passato il ponte le problematiche, per quanto diverse tra loro, portano a risultati simili.
Non c’è spazio, non c’è tempo, la realtà però è quella attuale, i dubbi sono reali eppure, mentre si leggono le parole, ci si ritrova come in uno stato onirico.
I quattro personaggi si incrociano, si perdono di vista, poi si ritrovano fino a quando si dissolvono nei ricordi di qualcun altro per poi rivivere attraverso un atto d’amore.

Altri libri scritti dall'autrice:
. Due non è il doppio di uno
. Sogni inquinati

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Elettra Groppo

Corto circuito

Corto circuito di

L'essere umano ha il grande dono della creatività. Meno abbiamo bisogno di pensare alla sopravvivenza e più tempo abbiamo per materializzare i nostri sogni e assecondare la nostra pigrizia. Nessuno però ci ha avvertiti che avremmo cambiato il mondo al ritmo dei nostri desideri e che l'evoluzione umana non sarebbe mai riuscita a stare al passo.