Ero il mare nero

Lui è un chitarrista senza più aspettative, è un fidanzato non innamorato, è un figlio che non ha compreso l’amore puro dei genitori, è un fratello senza la presenza di una sorella, è un amico che non sa dire bugie, è un impiegato che non accetta nessun compromesso, è un confidente che farà l'errore di innamorarsi della persona sbagliata, ma solo per il tempo necessario a capire dove dirigersi per trovare il vero amore.
“Ero il mare nero” è un romanzo dai toni neri e gotici, forti, che giunge a guardare il lato oscuro del protagonista, ma che in realtà accompagna il lettore a scoprire il "mare nero" che ognuno di noi si porta dentro.
Temi come amore, morte, felicità, spiritualità ed istinti animaleschi sono affrontati senza sosta lungo le pagine del libro, la cui trama si svolge attorno alla costante che “la realtà è sempre più incredibile di ogni finzione”, miscelando un linguaggio a tratti volgare ed a tratti altamente lirico.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli