La Clandestina

Tania è una della tante ragazze dell’Est che a partire dagli anni novanta, costrette ad abbandonare la famiglia, lasciano la terra natale nell’illusione di poter trovare in occidente un lavoro e una vita più facile.

Il romanzo evidenzia la dolorosa, a tratti drammatica situazione dell’immigrazione clandestina, con punti realistici assai crudi.

Tania, eroina dei tempi moderni, malgrado le avversità e le sofferenze che la vita non troppo generosa le ha riservato, nel suo viaggio interiore dall’ Ucraina all’Italia, è la testimonianza di come sia possibile una rinascita.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Luigi Marioli

Al ghe hia 'na olta a Eden

Al ghe hia 'na olta a Eden di

Il privilegio più grande è la capacità di pitturare le nostre montagne. Nell’autore c’è la stoffa del pittore che rende efficaci le parole scritte come i colori. Ciò che veramente rappresenta i gioielli dell’opera sono le immagini e le similitudini tutte originali e fresche. È un romanzo che si legge tutto d’un fiato e che soddisfa come le passeggiate sui nostri monti in una...