Un posto più sicuro: La storia segreta della rivoluzione parte seconda

Continua la pubblicazione del grande romanzo sulla Rivoluzione Francese dalla penna della più grande scrittrice inglese vivente, vincitrice di due Man Booker Prize con i precedenti romanzi storici, Wolf hall e Anna Bolena, una questione di famiglia.

Un potente affresco dell’evento fondante della società moderna. Il primo capitolo della storia della Rivoluzione ha già venduto 300.000 copie in Inghilterra e Hilary Mantel è stata annoverata dal «Time» tra le 100 persone più influenti del 2013.

Dopo la caduta della Bastiglia, in una Parigi divenuta campo di battaglia su cui scorre il sangue dei linciaggi e delle esecuzioni sommarie, la giovane generazione di rivoluzionari si trova all’improvviso sulla soglia della fama e del potere: Camille Desmoulins la cui effigie è stampata sui piatti di porcellana e sui ventagli, impegna la sua penna caustica per incitare alla ribellione; Danton, acclamato padre della patria, viene eletto al servizio della città e cerca di imporre le leggi rivoluzionarie; Robespierre, amato dagli strati popolari, continua imperterrito la sua opera, circondato sia dallo sconcerto degli amici sia dalla più profonda diffidenza dei colleghi deputati per il suo disprezzo del denaro e la fede incrollabile nelle proprie idee.
Né il corpo dei regnanti né i luoghi in cui abitano son più sacri.
La tanto agognata repubblica è sempre più vicina.
Ma nessuno sa ancora quale sarà il prezzo da pagare.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Il Consigliere Letterario

Il romanzo di Danton (e Gabrielle)Il Consigliere Letterario

Come in una tragedia classica, dove a guidare le vicende degli uomini è l’imperscrutabilità di un fato onnipotente, cui persino gli Dei devono soggiacere, questo secondo volume corre verso quelli che saranno i momenti più bui degli anni della rivoluzione, talmente terribili e sanguinosi da venire ricordati come terrore. Lo fa allo stesso tempo con grazia e impeto, con raffinatezza e ferocia; a ben vedere nell’unico modo cui è possibile accostarsi a qualcosa di immortale. Continua…

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Hilary Mantel

Lo specchio e la luce (La trilogia di Wolf Hall Vol. 3)

Lo specchio e la luce (La trilogia di Wolf Hall Vol. 3) di Hilary Mantel

I fantasmi di una vita

I fantasmi di una vita di Hilary Mantel

Otto mesi a Gazzah Street

Otto mesi a Gazzah Street di Hilary Mantel Fazi Editore

PREZZO SPECIALE DI 7,99€ INVECE DI 9,99€ PER IL PERIODO DI PREVENDITA Frances Shore è una cartografa, ma quando il lavoro di suo marito la porta in Arabia Saudita si ritrova come una prigioniera sperduta, nell’impossibilità di orientarsi nelle zone oscure del paese. Laggiù, il regime che impera è corrotto e inflessibile, molti degli stranieri che incontra non sono che faccendieri, con le ...

Al di là del nero

Al di là del nero 1 di Hilary Mantel Fazi Editore

Hilary Mantel è la più grande e più premiata scrittrice inglese del nostro tempo, prima e unica donna a ricevere due volte il Man Booker Prize, il più importante premio letterario inglese. Dopo l’acclamata saga dei Tudor (Wolf Hall e Anna Bolena, una questione di famiglia, in attesa dell’ultimo libro, che sta scrivendo) e la trilogia La storia segreta della Rivoluzione, proponiamo Al di là del...

La storia segreta della rivoluzione

La storia segreta della rivoluzione 1 di Hilary Mantel Fazi Editore

La storia della Rivoluzione francese attraverso la vita di tre personaggi giganteschi, Robespierre, Danton e Desmoulins, tre giovani uomini provenienti da una classe media istruita in lotta contro le proprie famiglie, contro le proprie origini, contro le regole sociali entro cui agiscono e contro la loro stessa natura. Hilary Mantel ha colto il sentimento di una generazione intera: l’...

I giorni del terrore: La storia segreta della rivoluzione. Terza parte

I giorni del terrore: La storia segreta della rivoluzione. Terza parte 1 di Hilary Mantel Fazi Editore

«La rivoluzione è come Saturno: divora i suoi figli». A parlare è Vergniaud, in piedi al banco degli imputati. Il Tribunale rivoluzionario ha appena pronunciato la sentenza: fino a qualche settimana prima era presidente della Convenzione nazionale, tra poche ore il boia mostrerà la sua testa al popolo. È l'autunno del 1793. Nemmeno sei mesi prima, con l'esecuzione del re, la rivoluzione ha ...