I conti tornano: Da un passato oscuro a un futuro incerto

Saul Bellow ha riunito per la prima volta in questo volume quarant'anni di meditazioni e digressioni sulla vita, sull'arte, sui "misteri della nostra comune natura umana". I conti tornano è il taccuino di un "umanista" che, come molti dei memorabili personaggi da lui creati, ama la realtà delle cose e del mondo, insegue ogni stimolo e, con consapevolezza intellettuale oltre che morale, si oppone alla resa al vuoto, al nulla, che percorre il mondo contemporaneo. Che ci parli del suo prediletto Mozart o della società tecnologica, di Chicago o di Proust, dell'arte di scrivere romanzi o di quella di cercare tartufi in Toscana, a manifestarsi è sempre la coscienza di uno scrittore che non teme il confronto con la varietà dell'esperienza, un uomo che ostenta – come ha scritto lui stesso – "il rifiuto di condurre una vita delusa". E a chi gli contesti di essere a volte forse un poco impertinente o provocatorio, si potrà sempre rispondere con le parole di Herzog: «Non dobbiamo dimenticare con quanta rapidità le intuizioni di un genio diventano prodotti in scatola per intellettuali. I luoghi comuni della visione del mondo quale Terra Desolata, i dozzinali stimolanti mentali dell'Alienazione, tutti gli sproloqui che si fanno sull'Inautenticità e la Desolazione... Io questo sciocco squallore non lo posso accettare. Qui si sta parlando della vita dell'umanità intera».

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Saul Bellow

Il re della pioggia

Il re della pioggia di

Il tradizionale americano "modello" abbandona per sempre il suo mondo e si rifugia in una selvaggia regione dell'Africa alla ricerca di nuove "verità": ne scaturisce un ritratto estremamente buffo e divertente.

Il dono di Humboldt

Il dono di Humboldt di

Pubblicato nel 1975, un anno prima che Bellow ricevesse il Nobel per la Letteratura, Il dono di Humboldt venne premiato con il Pulitzer ed è rimasto uno dei suoi libri più amati: una parabola umoristica scandita con leggerezza voltairiana, che l'autore stesso definiva "un romanzo comico sulla morte". In queste pagine Bellow traccia un duplice ritratto di artista nordamericano, il maledetto e...

L'iniziazione

L'iniziazione di

Chicago, 1933. Louie, diciassettenne introverso nel quale sono riconoscibili i tratti dell'autore, un pomeriggio si ritrova nello studio medico del cognato, dove si imbatte per caso in una bella donna nuda, sdraiata sul lettino. Attirato "come un'ape" dal "miele sessuale" di quel corpo, Louie raccoglie l'invito della sconosciuta e l'accompagna a casa, diviso tra eccitazione e timore. Inizia...

Il dicembre del professor Corde

Il dicembre del professor Corde di

Albert Corde, mite professore universitario a Chicago, intraprende una battaglia personale contro i teppisti della città dove vive, affrontando in prima persona il progressivo e inaccettabile disfacimento del mondo che lo circonda. Un libro toccante in grado di far luce sui problemi più scottanti del nostro tempo.

L'uomo in bilico

L'uomo in bilico di

Joseph, il protagonista de L'uomo in bilico , dopo aver dato le dimissioni dal suo impiego vive isolato ed estraneo agli amici di un tempo, ai parenti e alla stessa moglie. Il caso gli ha fatto dono dell'intelligenza e della libertà, ma a prezzo della solitudine e dell'insoddisfazione esistenziale. Un giorno, con una decisione sconcertante e radicale, decide di dare un definitivo addio alla...

Le avventure di Augie March

Le avventure di Augie March di

Pubblicato nel 1953, Le avventure di Augie March rappresenta una delle vette della produzione romanzesca di Saul Bellow, la sua prima opera importante: un romanzo di formazione dalla forte componente autobiografica, popolato da una miriade di personaggi pittoreschi colti nel loro incessante movimento, in cui rivivono echi della tipica narrazione americana, soprattutto il tema twainiano della...