Figli e amanti

L'infanzia, l'adolescenza e l'apprendistato all'arte e all'amore di Paul Morel, figlio di un povero minatore di Nottingham, allevato con tenero affetto da una madre piena di vitalità. Opera profondamente autobiografica nella narrazione di una vita intensamente e dolorosamente vissuta, questo romanzo, da molti ritenuto il capolavoro di Lawrence, rivelò a un'Inghilterra in fondo ancora vittoriana il talento di uno scrittore potentemente originale.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di David Herbert Lawrence

St. Mawr

St. Mawr di

Lou Witt ha venticinque anni e non la si può considerare bella, ma il suo aspetto particolare, la sua familiarità con le lingue straniere e una certa aria gipsy la rendono attraente. L’incontro con un cavallo purosangue di razza gallese, St. Mawr, creatura che incarna la dignità dell’esistere, la nobiltà della potenza animale e l’ambivalenza della natura, segna l’inizio di un...

Donne innamorate (eNewton Classici)

Donne innamorate (eNewton Classici) di

Introduzione di Bruno Traversetti Traduzione di Delia Agozzino Edizione integrale In questo romanzo, pubblicato nel 1920 e concepito idealmente come seguito de L’arcobaleno (1915), Lawrence esplora, avvalendosi di una trama esile e pretestuosa ma anche di un’estrema dilatazione e intensificazione dei dialoghi, le più diverse implicazioni dei rapporti tra i due sessi, l’assurdità delle...

L'amante di Lady Chatterley (Garzanti Grandi Libri)

L'amante di Lady Chatterley (Garzanti Grandi Libri) di

Per il verismo tattile con il quale racconta l'amore sessuale, per la critica aperta alle convenzioni sociali, per l'apparente esaltazione dell'adulterio, l'opera più famosa di Lawrence (colpita da sentenze di oscenità e volgarità) uscì purgata nel 1928, in Inghilterra; sarà pubblicata in edizione integrale solo nel 1960. Lady Chatterley è una morta viva: l'ambizione e la sterilità...

L'amante di Lady Chatterley (Ennesima)

L'amante di Lady Chatterley (Ennesima) di

La vera lotta - sostiene Lawrence - è tra la vita della mente e vita del corpo: ossessionato dal problema sessuale, l'uomo ostenta la vita della mente, vivendo così a metà. Lady Chatterley rifiuta dapprima la sfera sessuale, per poi trovare, con l'amante Mellors, un amore che è trionfo del corpo, godimento e atto di forza creativo.

L'uomo che amava le isole - L'uomo che era morto (Le Storie)

L'uomo che amava le isole - L'uomo che era morto (Le Storie) di

In "L'uomo che amava le isole" un uomo sogna di possedere un'isola, di divenire il signore di un piccolo mondo separato che sia creazione e specchio della sua personalità. Ma né gli uomini, né la natura si lasciano facilmente trasformare in specchio di qualcuno. In "L'uomo che era morto" Lawrence si misura con la vicenda paradigmatica della storia dell'Occidente: la morte di Cristo. E lo fa...

Mattinate in Messico (Le Storie)

Mattinate in Messico (Le Storie) di

"I bianchi scrivono sempre, o quasi sempre, in modo sentimentale degli indiani. È così per tutti: antropologi, trascrittori di miti e quant’altri. Dovunque si ritrova quella nota di sentimentalismo strisciante che fa sì che chi legge alzi le spalle e mandi al diavolo gli indiani e una quantità di altre sciocchezze. Bisogna smitizzare gli indiani, così come i cowboy. Quando si sono...