La porta verde

Un pergolato fiorito, un piccolo stagno, una tavola imbandita, un gruppo di amici.

E' in questa atmosfera che pare fuori dal tempo che affiorano i ricordi.

Una magica “porta verde” si apre e lascia scorrere immagini e suoni ormai lontani.

Quattro bambini “ i quattro moschettieri” inseguono le loro fantasie attraversandola.

Le loro avventure legano il racconto di un'epoca, la vita tra gli anni '50 e '60 con i profondi cambiamenti che hanno mutato radicalmente la società.

Sullo sfondo la caratterizzazione di alcuni personaggi intorno ai quali ruota la narrazione.

Infanzia, gioventù e maturità di quattro persone vissute in un piccolo paese della Bassa Padana, in due case attigue poste alla periferia, poco distanti dalla città, cresciute in famiglie diverse, l'una tradizionale, l'altra patriarcale. Quattro cugini uniti in modo singolare che vivono le tappe della loro vita con quel filo invisibile che li legherà per sempre.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di

America oggi: Cinema, media, narrazioni del nuovo secolo (Orizzonti)

America oggi: Cinema, media, narrazioni del nuovo secolo (Orizzonti) di

I diciotto saggi qui raccolti, dedicati all’analisi di film e serie TV, intendono tracciare i contorni di una mappa sintomatica dell’America degli anni Zero e oltre. Un insieme di forme narrative e stilistiche, di autori e generi, di strategie produttive e convergenze mediali in grado di raccontare e mostrare alcuni aspetti dell’identità americana all’alba del nuovo secolo. La global...

Fiabe islandesi

Fiabe islandesi di

Terra di miti e leggende che sembrano riecheggiare ancora nei suoi paesaggi lunari, l'Islanda ha dato voce alla sua creatività anche in un originale patrimonio di fiabe, qui raccolte in un'antologia inedita. Un mondo di castelli stregati, lotte in sella ai draghi e viaggi per mare con le barche di pietra dei troll, popolato da bellissime regine che si rivelano orchesse, elfi dispettosi che è...

Odi. Quindici declinazioni di un sentimento

Odi. Quindici declinazioni di un sentimento di

Quanti modi ci sono di odiare? Con quanti nomi si chiama l'odio, quanto ci serve, quanto se ne vede e quanto se ne subisce? È ormai chiaro che il sentimento che più di tutti si affaccia nel nostro tempo è proprio questo, l'odio: negli sfoghi sui social, nei muri che si alzano o si vogliono alzare, nel rifiuto dello straniero, nella furia delle tifoserie, nelle difficoltà relazionali che...

Repertorio dei matti della città di Torino

Repertorio dei matti della città di Torino di

"Uno telefonava ai vicini per dire che dalla sua finestra vedeva un quadro storto e per favore di drizzarlo, se no non riusciva a dormire."

Narnia. La teologia fuori dall'armadio

Narnia. La teologia fuori dall'armadio di

Il libro, firmato da esperti dell'universo di Lewis, conduce il lettore a entrare nel cuore delle "Cronache di Narnia" a vantaggio di quanti a scuola, in famiglia o al catechismo vorranno accostare, attraverso il leone Aslan e gli altri personaggi, niente meno che il protagonista del Vangelo: Gesù Cristo. Le "Cronache di Narnia", scritte da C.S. Lewis alla fine degli anni Cinquanta del secolo...