La porta verde

Un pergolato fiorito, un piccolo stagno, una tavola imbandita, un gruppo di amici.

E' in questa atmosfera che pare fuori dal tempo che affiorano i ricordi.
Una magica “porta verde” si apre e lascia scorrere immagini e suoni ormai lontani.
Quattro bambini “ i quattro moschettieri” inseguono le loro fantasie attraversandola.
Le loro avventure legano il racconto di un'epoca, la vita tra gli anni '50 e '60 con i profondi cambiamenti che hanno mutato radicalmente la società.
Sullo sfondo la caratterizzazione di alcuni personaggi intorno ai quali ruota la narrazione.
Infanzia, gioventù e maturità di quattro persone vissute in un piccolo paese della Bassa Padana, in due case attigue poste alla periferia, poco distanti dalla città, cresciute in famiglie diverse, l'una tradizionale, l'altra patriarcale. Quattro cugini uniti in modo singolare che vivono le tappe della loro vita con quel filo invisibile che li legherà per sempre.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo