La prosivendola

Per rilanciare le vendite del suo autore di maggior successo commerciale, che fabbrica dei bestseller mondiali sul mondo della finanza e del quale non si devono conoscere né il vero nome né il viso, la regina Zabo, tirannica direttrice e geniale 'prosivendola' della casa editrice Taglione decide, in occasione del lancio del nuovo successo annunciato, di reclutare un 'sostituto' che incarni pubblicamente il misterioso J.L.B. Accompagnata da una sapiente e gigantesca campagna stampa l'operzione riesce. Ma il 'sostituto', che ovviamente è Benjamin Malaussène, di professione capro espiatorio, rimane vittima di un attentato durante uno show delirante. Bloccato in un letto d'ospedale in stato dii coma, dichiarato dai medici quasi irreversibile, Benjamin viene tenuto ciononostante informato degli sviluppi del caso dalla sua tribù, resa tranquilla dal suo stato di salute dall'affermazione della sorellina astrologa, secondo cui Ben vivrà fino a novantré anni.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Daniel Pennac

L'amico scrittore: Conversazione con Fabio Gambaro

L'amico scrittore: Conversazione con Fabio Gambaro di

Un libro in forma d’intervista in cui Daniel Pennac ripercorre la sua carriera di scrittore, dai primi noir della serie di Benjamin Malaussène fino a "Storia di un corpo", passando per "Come un romanzo", "Ecco la storia" e "Diario di scuola". Un’incursione nell’officina del popolare romanziere, tra ricordi e riflessioni, in cui Pennac si esprime – oltre che sulla genesi e i caratteri delle sue ...

La passione secondo Thérèse (Universale economica)

La passione secondo Thérèse (Universale economica) di

La tribù Malaussène e la sua cerchia hanno il piacere di annunciare il matrimonio di Thérèse Malaussène con il conte Marie - Colbert de Roberval consigliere referendario di primo livello. Una storia dove si approfondisce la conoscenza con il promesso sposo, dove si dice che l'amore è proprio così come si dice, dove si capisce che anche in amore le stelle barano, dove si narra del matrimonio, di...

Mio fratello

Mio fratello di

“Non so niente di mio fratello morto, se non che gli ho voluto bene. Sento moltissimo la sua mancanza, e tuttavia non so chi ho perso. Ho perso il piacere della sua compagnia, la gratuità del suo affetto, la serenità dei suoi giudizi, la complicità del suo senso dell’umorismo, ho perso la quiete. Ho perso quel po’ di tenerezza che c’era ancora al mondo. Ma chi ho perso?”Daniel Pennac sorprende ...

Grazie

Grazie di

Siamo a teatro: il vincitore di un premio letterario ci mostra le spalle e grida "Grazie, grazie!" verso la platea che ha di fronte. Le luci si spengono, il sipario si chiude e il protagonista si volge verso di noi. È impacciato e stanco: cerca le parole per ringraziare e finge di cercare un biglietto in tasca. Il problema è: chi, come e perché ringraziare? L'autore, premiato "per l'insieme del...

Grazie (Super universale economica)

Grazie (Super universale economica) di

Siamo a teatro: il vincitore di un premio letterario ci mostra le spalle egrida "Grazie, grazie!" verso la platea che ha di fronte. Le luci sispengono, il sipario si chiude e il protagonista si volge verso di noi. Èimpacciato e stanco: cerca le parole per ringraziare e finge di cercare unbiglietto in tasca. Il problema è: chi, come e perché ringraziare? L’autore,premiato "per l’insieme della su...

Il caso Malaussène: Mi hanno mentito

Il caso Malaussène: Mi hanno mentito di

“Io, tanto per cambiare, mi becco le solite mazzate.”Benjamin Malaussène“Io sottoscritto Benjamin Malaussène vi sfido, oggi, chiunque voi siate, ovunque vi nascondiate, quale che sia il vostro grado di indifferenza alle cose di questo mondo, a ignorare l’ultima notizia appena uscita, la notiziona che farà discutere la Francia e crepitare i soscial.”