La crisi delle certezze e dei canoni comportamentali in: "CANDIDA" di George Bernard Shaw

Chiarisco subito, per evitare eventuali delusioni, che non si tratta di un romanzo, bensì di “saggistica”, e cioè di uno studio approfondito sui vari elementi storici, psicologici e caratteriali contenuti, e spesso celati tra le righe, nella commedia “Candida”. Quasi ogni apparentemente trascurabile particolare, compreso il mobilio di scena, ha una sua motivazione e un suo ruolo. Questa indagine è pertanto utile sia per coloro che desiderano ampliare le proprie conoscenze su di un periodo particolare come quello Vittoriano, sia per coloro che per motivi di studio o professione (docenti, registi, sceneggiatori, attori) intendano riflettere sulle molteplici e spesso nascoste implicazioni sociali e morali contenute in quest’opera che, per molti aspetti, è di straordinaria attualità.

S.B.

«Spesso il vero “furfante” delle opere di Shaw non è un personaggio ma il pubblico. Il pubblico infatti -ossia lo spettatore medio- rappresenta quella società superficiale, soddisfatta, sentimentale, che per Shaw era responsabile di tanto male, tante aberrazioni, tante sofferenze. I lettori dei “gialli” si sono chiesti talvolta se non sia possibile scrivere racconti polizieschi nei quali il colpevole risulti essere, alla fine, il lettore stesso. Shaw si avvicina molto a una soluzione del genere, facendo del pubblico il vero “furfante” dell’opera».

David Daiches

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Sergio Bertoni

L' Intruso: E altri racconti, alcuni tratti da “Tra Realtà e Mistero”

L' Intruso: E altri racconti, alcuni tratti da “Tra Realtà e Mistero” di Sergio Bertoni S. Bertoni

Perché “l’intruso”? Perché ancora oggi vi sono alcuni genitori che non provano alcun affetto, né alcuna responsabilità per le creature che mettono al mondo. Purtroppo la cronaca ci narra anche di madri snaturate che arrivano al punto di sopprimere, o di gettare in qualche cassonetto, il frutto del loro ventre. Oltre a questo filo narrante, questo romanzo vuole raccontare, ai più giovani, i ...

L'Anatema di Tihuta

L'Anatema di Tihuta di Sergio Bertoni Sergio Bertoni

Una maledizione, scagliata nel 1463 contro il Principe Vlad III° Drakul, trova la sua realizzazione nel ventesimo secolo. Nel 1970, a Tihuta, un piccolo, sperduto borgo della Transilvania, alcune persone spariscono misteriosamente senza lasciare traccia. Un esperto funzionario di polizia indaga, e cerca in remoti tragici avvenimenti, vecchi di centinaia di anni, la chiave di lettura di atroci ...