La sposa (Narratori italiani)

Compra su Amazon

La sposa (Narratori italiani)
Autore
Mauro Covacich
Editore
Bompiani
Pubblicazione
17 settembre 2014
Categorie
FINALISTA AL PREMIO STREGA 2015

Due sconosciuti in attesa di sparare durante un safari umano. Un’artista vestita da sposa che attraversa l’Europa in autostop.
Un giovane sacerdote, ignaro del suo futuro di papa, in un drammatico corpo a corpo con il desiderio. Gli attentati compiuti nei supermercati da un tranquillo padre di famiglia con la passione per gli esplosivi. Le peripezie di un cuore espiantato, in corsa verso la seconda vita. Un uomo deciso a condividere la casa con un branco di lupi. Fatti realmente accaduti che si fondono a invenzioni folgoranti e brevi digressioni autobiografiche, come la lezione di frisbee al nipotino, nella quale affiora la dolente sterilità di un’intera generazione che ha rinunciato ai figli per le proprie ambizioni personali. La sposa è un unico flusso di pensieri sul presente, lo stesso che da molti anni caratterizza la scrittura di Mauro Covacich e che trova in Anomalie (1998) la sua iniziale scaturigine. Diciassette storie colme di bruciante amore per la vita, scaturite dai recessi di una normalità spesso, a ben vedere, fenomenale.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Mauro Covacich

Anomalie (I grandi tascabili)

Anomalie (I grandi tascabili) di

Undici racconti su altrettante situazioni estreme, sempre anomale, anche quando partono da premesse lontanissime: un gruppo di ragazzi che gioca una partita di pallacanestro a Sarajevo; le ultime memorie di un cecchino; un insegnante che decide di sigillarsi gli occhi con il nastro adesivo per comprendere fino in fondo le sensazioni della studentessa cieca di cui è innamorato; quattro amici...

Trieste sottosopra: Quindici passeggiate nella città del vento (eBook Laterza)

Trieste sottosopra: Quindici passeggiate nella città del vento (eBook Laterza) di

«Accanto alla Trieste austroungarica è sempre esistita un'altra Trieste. Accanto alla città dei caffè letterari, della composta amicizia di Svevo e Joyce, c'è sempre stata un'altra città, morbida, disinvolta, picaresca, dai connotati quasi carioca. C'è un edonismo antico, morale, nei triestini. E anche un vitalismo moderno un po' easy-going, alla californiana. Trieste è una città...

A nome tuo (Supercoralli)

A nome tuo (Supercoralli) di

Si comincia con un viaggio per mare. C'è una nave militare che risale la costa dall'Albania a Trieste, sulla nave uno scrittore che lungo quell'Adriatico smagliante ripercorre la storia imperfetta e dilaniata di tutte le vite di frontiera. Nascosta in cabina trova una capricciosa compagna di viaggio, eccitante come una fantasia. Lui si è imbarcato quasi per caso, recalcitrante «ambasciatore...

L'amore contro (Einaudi tascabili. Scrittori Vol. 1553)

L'amore contro (Einaudi tascabili. Scrittori Vol. 1553) di

«Un romanzo di sogni impossibili, di illusioni magiche, di violenze reali, di sudditanze inestirpabili, di furbizie balorde, di devianze sessuali e - invenzione geniale - di un delirante Piano dell'Universo». Giovanni Tesio, «Tuttolibri» *** «Si potrebbe dire di Covacich ciò che Tolstoj disse di Andreev: quest'uomo vuole farci paura». Enzo Di Mauro, «Corriere della Sera» *** «Covacich...

Storia di pazzi e di normali

Storia di pazzi e di normali di

«Erica e Mario sono due pazzi, penso. Sono pazzi come tutti quelli che, un po’ ovunque nella città, vengono riconosciuti come gente da manicomio. Pazzi che vivono di diritto negli stessi ambienti urbani della gente normale. Ma che tipo di convivenza è questa tra normali e pazzi? Com’è, dov’è il luogo della loro differenza?» «Questo libro è uscito per la prima volta nel 1993, è...