GRACE KELLY E Dio disse: "è cosa buona e giusta" Storia di una Principessa nata per diventare fiaba

C’è chi nasce per sognare e c’è chi nasce per far sognare.

Ebbene! Grace Kelly è riuscita nell’impresa, quasi impossibile, di realizzare entrambe le cose.

Di una bellezza mozzafiato, Ella ha saputo coronare il suo sogno: da Star di Hollywood a Principessa; e quello di Ranieri di Monaco: di sposare la donna più bella del mondo!

Ma quello che Le è riuscito “divinamente” bene… è di essere diventata Madre Esemplare; donando al mondo intero le sue tre creature, i suoi tre gioielli, i suoi tre tesori preziosi: tre figli meravigliosi: Alberto, Carolina e Stéphanie.

In Lei vi era “Qualcosa” di magico, di trascendente, di geniale. “Qualcosa” che affascinava e, nel contempo, ammaliava. “Qualcosa” che la rendeva unica ed inimitabile. Insomma: “Qualcosa” per cui valeva la pena contemplarla.

Per mirare una stella bisogna vederla. Per vederla, bisogna che brilli. Per brillare, bisogna che splenda di luce propria. Questa era Grace Kelly: una Stella che brillava di luce propria! Così intensa e radiosa da lasciare letteralmente abbagliati. Esterrefatti. Stupiti.

Umberto Russo “Lo Scrittore dalla Penna Magica” – come viene definito – ineguagliabile in questo suo stupendo lavoro, è riuscito magistralmente a rendere fiaba ciò che fiaba era già nel Pensiero di Dio.



L’Autore di questo stupendo romanzo, in questo suo straordinario lavoro, rasenta la quasi “Perfezione Letteraria”.

Egli sa rendere magico, ciò che è già magico da sè. In maniera sublime; oseremmo dire: “divina”.

“Due sono le cose che rendono eterna una persona: la sua vita che vale la pena raccontare (ed in questa Grace Kelly è unica… inimitabile); ed un bravo romanziere che la sappia narrare”

In quest’ultima, Umberto Russo non teme confronti. Unico nel suo stile; sempre originale nel contenuto. Le sue trame sono sempre avvincenti… appassionanti. Egli spazia dovunque. Ogni argomento è buono per renderlo indelebile nel tempo. “L’Eternità è insita nella sua Penna Magica”. Questo si dice di lui.

Egli definisce Grace Kelly “Riflesso di Dio”. E fa bene. Perché dallo “Specchio” dove Dio ama riflettersi possono nascere solo “cose buone e sante”. E Grace Kelly è una di queste. Per bellezza. Per dolcezza. Per tutto quello che ha saputo donare al mondo intero. Ecco perché il suo nome echeggerà per sempre negli spazi infiniti della memoria umana e della memoria divina.

LA CASA EDITRICE.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli