Sette Giorni

Massimo Valli è un giovane di trentaquattro anni dalla vita apparentemente tranquilla. E’ sposato, ha un figlio di cinque anni, qualche anno prima è riuscito a metter su un’agenzia immobiliare, infine abita in una città dove si trova bene.

Un giorno incontra una ragazza Sara, se innamora e la ragazza diventa la sua amante. Dopo alcuni mesi di intensa passione, Massimo decide di lasciare l'amante perché ha paura che la moglie prima o poi lo scopra. La ragazza lo spiazza chiedendogli una forte cifra di denaro in cambio del silenzio. Massimo ha sempre speso più di quello che guadagnava e non possiede quella somma. L’ormai ex amante gli ha dato sette giorni di tempo per pagarla.
Massimo perde la testa e invece di ragionare decide di racimolare la somma giocando a poker. Come era da prevedere, invece di vincere, perde un’altra forte somma. Il suo creditore si chiama Amilcare Bondi un malavitoso. Bondi gli concede una settimana per pagare il debito. Così Massimo si trova nella grottesca situazione di dover pagare l'amante e il malavitoso lo stesso giorno. A questo punto inizia la febbrile ricerca del denaro. Nel momento del bisogno però tutte le persone vicine gli voltano le spalle. Attraverso un ultimo incontro fortuito scoprirà una verità inquietante.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo