Il vestito rosa

La mattina del 22 novembre 1963, nel caldo sole autunnale di Dallas, una folla entusiasta e festante dà il benvenuto al presidente Kennedy e alla First Lady. Nessuno immagina che alla fine di quella giornata Jacqueline Kennedy rimarrà sola e che il suo bellissimo vestito rosa, strappato e macchiato di sangue, diventerà un segno della Storia. Kate Quinn è una vivace ragazza irlandese che, come tante, è emigrata negli Stati Uniti per fare fortuna. Lei però sembra avercela fatta, perché ha trovato lavoro come sarta nell'esclusivo atelier di Manhattan che confeziona gli abiti di Mrs. Kennedy, Chez Ninon. Non l'ha mai incontrata di persona, eppure le sembra di conoscerla benissimo e ne ha fatto un vero e proprio mito, con il quale s'identifica pericolosamente. Tanto da rischiare persino di perdere l'amore sensibile e appassionato di Patrick, meraviglioso ma troppo semplice per le sue aspirazioni. Quando però il tailleur rosa diventa famoso per la più tragica delle ragioni, il suo fragile sogno vacilla e Kate capisce che cosa conta davvero per lei. Il vestito rosa è la storia delicata di una giovane donna piena di sogni, che entra per un attimo in un mondo illusoriamente perfetto e scopre quanto più importante sia vivere ogni giorno in quello reale. È il bellissimo affresco di un'epoca in cui l'eleganza, la moda e lo stile cominciavano a essere a portata di tutti. È il commosso racconto di un'illusione, che qualcuno ha chiamato Sogno Americano, e della sua tragica fine. Ed è l'omaggio profondamente umano a Jackie Kennedy, scomparsa proprio vent'anni fa, e al suo fascino indimenticabile.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo