Angela, semplicemente Donna

In questo libro parlo della lotta per la liberazione femminile con uno scopo ben preciso. Si sta rischiando di tornare indietro in modo barbaro nei confronti del mondo delle donne. Metto a confronto tre generazioni: quella della protagonista Angela alle prese con un divorzio, due uomini sessualmente complicati, la reinvenzione di nuove vite e il continuo conflitto per la parità uomo-donna; quella della madre, intelligente, talentuosa e sentimentalmente infelice; quella della nonna che, durante tutta la vita ha lottato in silenzio per liberare sé e le coetanee dal fardello opprimente della sottomissione che impedì loro di riscattarsi e di conseguenza di vivere dignitosamente nella parità con i mariti. Angela, lasciandosi attraversare da nuove vite, la troviamo via, via, guadagnare coraggio, grinta e tanta voglia di liberare il mondo intero dai soprusi. E' una donna d'azione. Non sopporta le distanze sociali e le prevaricazioni inflitte al mondo femminile. Personalmente sa attendere il riscatto, conscia che l'amore non riesce a purificare tutto.


Ho impiegato cinque anni per portare a termine questo racconto. Ho consultato giornali di attualità e libri sulla donna. Pertanto le notizie riportate sono veritiere e da ritenere in seria considerazione. Spero che lo leggano le donne ed anche... gli uomini.

Angela figlia è di
una generazione maschilista.
Ma ritmo e armonia,
nel mondo si
devono combinare.

Vede grandi spazi, tante donne
e le dimensioni dei corpi.
Colore splendente:
Lux in tenebris
La luce è con loro.

E' questa l'ora da lei voluta e
da sempre dal maschio elusa.
E' il tempo della riscossa
sull'egocentrico e dispotico
andazzo del tempo.

Increduli eventi
ruotano sine die,
contro prepotenze e soprusi.
Sii coraggiosa donna!
Sarai presto indipendente.

In te emergerà comunque
la femminilità e
sarà essa a far palpitare
i remoti intrichi
del profondo io maschile.

Never- Never- Never Give up (Mai, Mai, Mai mollare) (Winston Churchill).

E' questa la massima che è costantemente presente nei pensieri di Angela.Vincere o perdere non importa. “Ciò che conta è: continuare a lottare per una giusta causa”!

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo