Tu sei nell'anima mia: Storia di una fuitina

Compra su Amazon

Tu sei nell'anima mia: Storia di una fuitina
Autore
ANGELO MARIO PARINELLO
Editore
Angelo Mario Parrinello
Pubblicazione
26 dicembre 2014
Categorie
Questo romanzo racconta del mondo contadino della Sicilia nella prima metà del Novecento.

La voce narrante ci riporta una storia d'amore dei nostri genitori o, se volete, nonni contadini. Tante volte il narratore passa la parola ai personaggi che, con la propria voce e direttamente, entrano in scena con il loro linguaggio. I personaggi del racconto diventano così i testimoni, gli ultimi, di una cultura e di un modo di pensare tramandato dai secoli passati che è finito con essi. I valori che avevano resistito per tanto tempo e che si erano formati nel corso dei secoli verranno poi progressivamente ma inesorabilmente cancellati a partire dagli anni Sessanta, gli anni del boom economico.

La vecchia cultura era ampiamente e profondamente permeata da una religiosità e devozione che invadevano ogni aspetto del vivere e condizionavano tutti i momenti della giornata. Nelle frasi, nei dialoghi, nelle filastrocche, nelle preghiere (se le ascoltiamo attentamente senza farcelo sfuggire) ne scorgiamo il sentire.

Il siciliano era costretto a un confronto pratico con le esigenze della realtà e della vita e ne doveva accogliere e rispettare le ragioni se non voleva perdersi. La Sicilia di quegli anni non era soltanto arretratezza e umiliazioni, ma portava nel suo grembo una grande dignità e dei forti valori individuali. Il romanzo contribuisce a raccontare quegli anni nella loro autenticità, aiutando a far chiarezza contro le immagini stereotipate e falsate che circolano sulla Sicilia e sui siciliani e, come in una favola, permette di accostarsi a quegli anni con un forte sentimento di affetto e tenerezza.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli