Livia e Laura (InTempo)

Compra su Amazon

Livia e Laura (InTempo)
Autore
Francesca Rossi
Editore
Genesis Publishing
Pubblicazione
20 ottobre 2014
Categorie
"Un romanzo storico capace di riportarci indietro, al tempo di una solare Sicilia del 1500 e del 1950. Livia e Laura ci catapulta in un racconto intriso di suspense e mistero, in cui si snoda la storia di Livia, contessina di Altamura, alternata a quella della baronessa di Carini in un intreccio che ammalierà per i suoi continui colpi di scena. La narrazione è caratterizzata da frizzanti dialoghi colorati da un pizzico di dialetto siciliano, che catturano e divertono il lettore fin dalla prima pagina. Tra il presente e il passato si delinea il destino di Livia Altamura, inevitabilmente accompagnata dal fantasma di Laura Lanza, baronessa di Carini. Consigliato per gli amanti dei romanzi storici, d’amore e mistery, con qualche sfumatura di noir che rende la lettura ancora più avvincente."

[L'Editore]



Palermo, anni Cinquanta. La giovane contessa Livia Altamura vive con il padre, uomo che pretende di avere il controllo assoluto sulla vita di sua figlia e, sistematicamente, quasi traendone un piacere perverso, si diverte a soffocarne ogni aspirazione, perfino quella di diventare medico.

Livia, seppur oppressa da questa situazione, non ha il coraggio di sottrarsi all’autorità paterna, dilaniata dal desiderio di indipendenza e dal dovere di assecondare le convenzioni sociali. Il senso di inadeguatezza che l’attanaglia trova conforto nel ricordo, sempre vivido, della voce di sua madre, morta quando lei era molto piccola e dei versi del poemetto dedicato alla Baronessa di Carini, che la donna le cantava per farla addormentare.

Per Livia il passato è avvolto in una nebbia fitta e oscura che nessuno, inspiegabilmente, vuole aiutarla a dissipare, mentre il futuro sembra già scritto negli imperscrutabili disegni di don Enrico Altamura.

Una sera, però, la vita della ragazza ha una svolta inaspettata e sorprendente. Durante una gita tra amici al castello di Carini, le sembra di scorgere in uno specchio l’immagine di una mano insanguinata e di una giovane donna che tenta di lanciarle un misterioso messaggio.

A chi appartiene quel viso pallido e spaventato? Potrebbe trattarsi del fantasma della baronessa Laura Lanza che, secondo le leggende, vagherebbe ancora nel castello dopo il suo cruento assassinio? Angosciata dal dubbio che la strana apparizione non sia il frutto della sua immaginazione, Livia decide di approfondire la storia di Laura, unico legame con la madre sopravvissuto al tempo e all’ostracismo del padre.

Da quel momento le vite delle due nobildonne si intrecciano, sovrapponendosi a dispetto dei secoli che le separano, in bilico tra amori impossibili e matrimoni imposti, sogni e doveri, verità e inganni, tradimenti e oscuri silenzi che raggiungono il culmine nel colpo di scena finale.

Alla storia fa da sfondo una Palermo sospesa tra il passato e il presente, dove la luce lascia distinguere i contorni accennati di leggendarie ombre che non hanno mai smesso di manovrare i fili del potere in Sicilia. Le ombre occulte dei Beati Paoli.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Francesca Rossi

Toussaint - Inganno a Mosca

Toussaint - Inganno a Mosca di

La principessa Toussaint Mervat al Kabir ha abbandonato da anni la vita nel regno di Durat, incastonato tra le dune del deserto nella Penisola Araba. Si è ribellata a un matrimonio imposto e alla famiglia per inseguire un sogno di libertà che l’ha portata fino a Parigi, nel celebre quartiere di Montmartre. A costo di grandi sacrifici è diventata una giornalista, una scrittrice e una nota...