Nozze di contadini

Compra su Amazon

Nozze di contadini
Autore
ANGELO GATTO
Editore
Youcanprint
Pubblicazione
22 settembre 2014
Categorie
Anversa 1540.
Il contadino Abrahan Brueghel, stanco che il proprio figlio Pieter “imbratti con scarabocchi” i muri di casa e qualsiasi altra superficie che gli capiti a tiro, fa in modo di metterlo a scuola di pittura presso il maestro di Anversa Peter Van Alst.
Il giovane lascia, con la famiglia e il paese, il proprio cuore a Katharina, la ragazza di cui è innamorato e che non dimenticherà mai più.
Van Alst intuisce subito il talento del ragazzo, lo istruisce, gli fa leggere i classici latini e greci, lo introduce negli ambienti più innovatori dove potrà assimilare il grande sviluppo delle arti e delle scienze in corso in quel periodo, gli insegna tutto sulla pittura e Pieter diventa, in pochi anni, uno dei più importanti e colti pittori fiamminghi del XV° secolo.
In collaborazione con lo stampatore Cock di Anversa, produce e diffonde in Europa centinaia di Incisioni ispirate alla cultura del suo idolo Hyeronimus Bosh, senza preoccuparsi di evitare i significati alchemici che Bosh stesso coltivava nel suo mondo pittorico.
Non disdegna le grazie femminili: vive una breve e sfortunata avventura con una bellissima veneziana arrivata ad Anversa con una galea commerciale, trova poi un’altra donna che avrebbe addirittura sposato se l’amico Marten Van Cleve non l’avesse informato sul tipo di vita della ragazza.
Lavora e si costruisce una larga cerchia di conoscenze poi, con l’amico Marten de Vos, intraprende, un viaggio in Italia, incontra Tiziano, assiste al Concilio di Trento, viene accolto in casa Farnese, stringe rapporti con i più importanti personaggi del mondo artistico italiano.
Tornato dall'Italia dopo due anni, il Cardinale Perrenot de Granvelle, suo affezionato cliente ed ex Governatore delle Fiandre, lo convoca a Bruxelles per illustrargli la drammatica situazione politico- religiosa instauratasi nei territori dopo la morte di Carlo V, la successione al trono di Spagna di Filippo II e dell’attuale governatorato della di lui sorellastra Margherita. De Granvelle lo mette in guardia circa i pericoli dell’Inquisizione per i contenuti dei suoi disegni e lo convince a trasferirsi a Bruxelles dove potrà beneficiare della sua protezione.
Pieter sposa la figlia del maestro e si trasferisce a Bruxelles dove produce i quadri più prestigiosi di tutta la sua vita. In ”NOZZE DI CONTADINI”, dipinto in una condizione di semi-incoscienza, partecipa al banchetto inserendo il suo autoritratto, in modo da poter tramandare il segreto che lo ha accompagnato per tutta la vita.

Angelo Gatto-(studiogatto@pippo.it)- vive e lavora a Padova.
In copertina la riproduzione dipinta dall’autore che ha sostituito il cane originale col proprio .

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli