Cesare, il console di Roma (TRE60 Narrativa)

Compra su Amazon

Cesare, il console di Roma (TRE60 Narrativa)
Autore
S.J.A. Turney
Editore
tre60
Pubblicazione
9 gennaio 2014
Categorie
58 a. C.: la Decima Legione, acquartierata nell'Italia del Nord, si prepara per accogliere l'arrivo del più celebre condottiero nella storia di Roma: Giulio Cesare.
Marco Valerio Frontone, legato della Decima Legione, è un veterano di enorme valore che ha combattuto al fianco del grande Cesare in molte battaglie, ma non ne condivide la sconfinata ambizione: è un uomo integro, che ama la semplicità e la schiettezza della vita militare e non si sente affatto tagliato per gli intrighi e le insidie della politica capitolina. Ma è proprio la politica a irrompere nella sua vita con prepotenza, quando Cesare escogita una motivazione legittima per invadere la Gallia e trascina i suoi legionari in una guerra di conquista. Frontone scoprirà sulla propria pelle, e su quella degli uomini al suo comando, che le lotte di potere intestine possono essere ben più pericolose di una battaglia in campo aperto, che alcuni amici presunti possono rivelarsi più infidi dei nemici dichiarati e che stando accanto a un uomo come Cesare è impossibile non farsi trascinare dalle sue passioni e dalla sua sete di grandezza.
S.J.A. Turney fa rivivere ai lettori la campagna di Gallia con impeccabile accuratezza storica e, allo stesso tempo, con travolgente potenza narrativa, conducendoli in prima persona nel cuore nelle battaglie più sanguinose e nelle pieghe più oscure dell'animo umano.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di S.J.A. Turney

L'ultimo pretoriano

L'ultimo pretoriano di

Un grande romanzo storico Dal fragore della battaglia ai sussurri di una cospirazione Quando Rufino, un giovane legionario, viene ammesso nell’élite della Guardia dei Pretoriani si trova improvvisamente ad annaspare nel mondo della politica imperiale e degli intrighi di corte. Niente che la sua esperienza in battaglia gli abbia insegnato a fronteggiare. Il primo compito che gli viene...