Lo spettro di Ney (Fantasmi di guerra Vol. 1)

Compra su Amazon

Lo spettro di Ney (Fantasmi di guerra Vol. 1)
Autore
Giovanni Melappioni
Editore
Scriptorama
Pubblicazione
7 gennaio 2013
Categorie
Michel Ney, duca di Elchingen, principe della Moscova, fu definito da Napoleone Bonaparte “Il più prode dei prodi” per l’eroica ritirata dalla Russia, rimanendo nei cuori di tutti i soldati il più amato dei generali dell’Impero. Tuttavia dopo quell’incredibile impresa egli non fu più lo stesso. Le fonti storiche si sbizzarriscono in teorie di vario genere, per spiegare il grande cambiamento di Ney, soprattutto se confrontato con gli altri superstiti della disastrosa impresa di Russia del 1812. Stress da combattimento, disillusione nei confronti di Napoleone oppure...

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Giovanni Melappioni

L'ultima offensiva

L'ultima offensiva di

Ardenne, 1944. L'inverno sembra non finire mai e il bianco della neve si tinge del rosso del sangue. Respinte in Francia, ma non ancora sconfitte, le armate tedesche si oppongono all'avanzata degli Alleati e preparano una nuova, violenta offensiva per spezzare il loro fronte e la volontà di combattere. Mettendo in campo una ferocia inattesa le armate del Reich sembrano in grado di capovolgere...

Il giorno degli eroi: L'ora fatale della Guardia

Il giorno degli eroi: L'ora fatale della Guardia di

Su Waterloo sono stati spesi fiumi di parole, ma i suoi testimoni hanno ancora molto da dire. Nelle sue memorie Henry Pequod ricostruisce la storia di quel giorno, scritta grazie all'acume tattico del colonnello John Colborne. Contiene in appendice un saggio dell'autore sulla guerra napoleonica.

Forgiati dalla Spada

Forgiati dalla Spada di

Un avvincente romanzo storico ambientato nel Medioevo. Il primo, epico capitolo della saga “Il Giglio e il Grifone”. Una vicenda sinistra popolata di protagonisti spietati! Sono passati dieci anni dalla chiamata all’iter hierosolymitanum lanciata da Papa Urbano II, ma nelle terre dei baroni di Francia ogni occasione è motivo per farsi guerra con saccheggi e assedi che mietono vittime...