Andreas Kipar (ARCHeBOOK)

Milano, Essen, Colonia, Mosca. Potrebbe sembrare un paradosso: un libro su un ‘paesaggista’ ha come protagonista la città. Ma questo, oltre che riflettere gli specifici interessi, le attitudini e le passioni di un ‘paesaggista composito’ come Andreas Kipar, rispecchia in verità l’articolata situazione teorica della cultura del paesaggio attuale. E ciò ha a che fare anche con quella sorta di ‘nouvelle vague’ che la progettazione di paesaggio ha conosciuto in questi ultimi decenni.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Alessandra Coppa

Mario Botta: Monografia, Il territorio della memoria (ARCHeBOOK)

Mario Botta: Monografia, Il territorio della memoria (ARCHeBOOK) di

La rilettura di molte delle opere di architettura di Mario Botta attraverso il filtro da lui stesso individuato dal titolo suggestivo “Il territorio della memoria” permette una profonda riflessione del significato dell’architettura contemporanea in rapporto al Luogo, all'Identità, al Progetto e alla Storia. I termini Territorio e Memoria riconducono alla relazione tra Spazio e Tempo, ma anche a...