Carlo V

Nato nel 1500 Carlo V divenne – grazie ad un’eccezionale coincidenza dinastica – il monarca con il più ampio regno mai posseduto da qualsiasi imperatore occidentale. Fu dominatore di gran parte dell’Europa e delle due Americhe («un impero su cui non tramonta mai il sole», come egli stesso sembra aver affermato), ma non sfruttò a pieno questa enorme potenza: nonostante fosse a capo di un mondo “nuovo”, rimase sempre un “imperatore medievale”. Affrontò senza esitazioni – ma non senza gravi errori – imprese militari epocali e spinosissimi problemi ideologico-religiosi, fin quando la vecchiaia e la malattia lo costrinsero ad abdicare e a vivere isolato fino alla morte (1558). Di questa figura eccezionale la nuova biografia di Alfred Kohler mette in luce l’uomo, prima che il sovrano, lasciandone affiorare, grazie anche alle numerose testimonianze riportate, aspetti inediti o poco noti.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli