Tucidide tra Atene e Roma

L’opera di Tucidide è stata il piú importante modello di riferimento per la storiografia di tutti i tempi. Esponente di una ricca famiglia ateniese, e stratego durante la guerra del Peloponneso, dedicò tutta la vita a ricostruire la “verità” sul conflitto piú devastante dell’età greca classica, di cui intuí « sin dai primi sintomi » l’eccezionalità. In questo studio Luciano Canfora traccia un bilancio di indagini durate qualche decennio intorno all’imponente e controversa figura del grande storiografo, ricostruendo ciò che di certo sappiamo sulla vita; ma anche sull’“odissea” postuma dei suoi scritti. Lo studioso vaglia le fonti sempre nell’ottica dell’attività o della fortuna di Tucidide nei due grandi centri irradiatori di cultura dell’antichità. Ne deriva un avvincente percorso attraverso problemi ancora molto dibattuti, come quello della figura dell’“editore” che mise in circolazione l’opera postuma. A Roma il testo giungerà con la conquista della Grecia, e in diverse redazioni: i maggiori prosatori della latinità, tra cui Sallustio e Cicerone, lo considereranno un modello da imitare e da eguagliare. La sua fama crescerà ancora nel tempo, nonostante le riserve dei detrattori: sei secoli dopo la sua morte, il satirico Luciano di Samosata lo proclamerà “legislatore” nella materia storiografica, e ancora piú tardi le gesta di Maometto II, il conquistatore di Costantinopoli (1453), saranno narrate da Michele Critobulo in un greco perfettamente tucidideo. Per un consapevole approccio a questo argomento affascinante e complesso si forniscono, nella Bibliografia finale, tutti i necessari orientamenti critici. Un saggio lucido e documentato che segue le tracce spesso impalpabili di uno dei piú ammirati capolavori della cultura classica.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Luciano Canfora

Giulio Cesare: Il dittatore democratico (Economica Laterza)

Giulio Cesare: Il dittatore democratico (Economica Laterza) di

Cesare è morto: è il più celebre assassinio della storia. Come ogni omicidio anche questo suscita una domanda: perché? A riaprire il caso è Luciano Canfora, uno storico che ha un vero talento per gli intrighi. Maurizio Bettini, "la Repubblica"Biografia di straordinaria vivacità, indagine politica, introspezione psicologica: questo libro è molte cose insieme. Un'affascinante lettura su un gigant...

Il viaggio di Artemidoro: Vita e avventura di un grande esploratore dell'antichità (SAGGI ITALIANI)

Il viaggio di Artemidoro: Vita e avventura di un grande esploratore dell'antichità (SAGGI ITALIANI) di

Artemidoro di Efeso, il più grande geografo di età ellenistica, resta un personaggio enigmatico. La sua vastissima opera in ben undici libri è andata perduta, ma le sue tracce sopravvivono, e vanno interrogate. Lo ha fatto Luciano Canfora in questo saggio suggestivo e coinvolgente. Dalla difficile missione diplomatica a Roma al lungo viaggio a Occidente, oltre le Colonne d’Ercole, al ritorno a ...

Tucidide: La menzogna, la colpa, l’esilio

Tucidide: La menzogna, la colpa, l’esilio di

L'Atene delle pagine di Luciano Canfora è una città nervosa, opaca, attraversata da tensioni e conflitti. Una città tutta politica, in cui anche quello di storico è un mestiere pericoloso: così emerge dalle vicende di Tucidide (e Senofonte), che Canfora ricostruisce con piglio investigativo, ritornando con nuovi argomenti alla vera vicenda dello storico ateniese.Mauro Bonazzi, "Corriere della S...

Cleofonte deve morire: Teatro e politica in Aristofane

Cleofonte deve morire: Teatro e politica in Aristofane di

Così Aristofane, con l'arma del teatro, diede man forte alla liquidazione fisica dell'ultimo leader della democrazia ateniese.Siamo nel pieno della guerra del Peloponneso. Atene rischia la sconfitta. La tensione è altissima: il partito aristocratico vuole accordarsi a qualunque prezzo con Sparta e adottare il modello politico dei vincitori. I democratici vogliono resistere fino alla fine e salv...