Mattatore. Vita e parole di Vittorio Gassman

Le molte vite del Mattatore del cinema italiano, attore straordinario dalla carriera ineguagliabile al teatro come al cinema – da Amleto a Brancaleone, da Profumo di donna a I soliti ignoti –, ma anche uomo complesso che a volte appare come un “gigante arrogante del palcoscenico” (Maurizio Costanzo), anche se “dietro questa corazza da guerriero si nascondeva una marmotta impaurita” (Alessandro Gassmann).



Una lunga carrellata di avvenimenti – la morte precoce del padre, la scelta del teatro a seguito dell’insistenza materna, l’approdo a Hollywood durante il maccartismo, il grande successo e la depressione... –, storie – per lo più raccontate da lui stesso nelle innumerevoli occasioni in cui si è raccontato – e personaggi – dalle donne della sua vita, ai figli, dagli amici del cinema, ai poeti e filosofi (come Pablo Neruda e Jean-Paul Sartre) e agli amici sconosciuti – che non può che ruotare intorno alla figura straordinaria del principe degli attori italiani.



Raccontare Vittorio Gassman è come trovarsi davanti ad un gioco di specchi nel quale diventa difficile afferrare la vera natura del protagonista della nostra storia.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Roberto Bosio

Lo scomodo profeta della Bassa: Vita di Primo Mazzolari

Lo scomodo profeta della Bassa: Vita di Primo Mazzolari di

"La tromba dello Spirito Santo in terra mantovana": così Giovanni XXIII salutava don Primo Mazzolari (1890-1959), un curato di campagna il cui sguardo si spingeva ben al di là della sua parrocchia nella Bassa. Don Mazzolari fu un predicatore senza peli sulla lingua e fondò un coraggioso giornale, Adesso. Dopo la bomba di Hiroshima si schierò senza se e senza ma per il "non uccidere". Causa dell...

Muoiono solo gli stronzi: La straordinaria vita di Mario Monicelli

Muoiono solo gli stronzi: La straordinaria vita di Mario Monicelli di

Il racconto della vita del padre della commedia all’italiana. Novantacinque anni che comprendono una carrellata lungo settant’anni di cinema italiano, due guerre mondiali, un boom economico... Una storia che finisce per intrecciarsi con quella del nostro paese, di cui Monicelli è stato un testimone partecipe, mettendo in scena i vizi degli italiani con il suo sguardo spietato. Regista geniale e...