Di un Dono l'altro

Aini è una bambina bellissima dagli occhi d’oro. Il suo sguardo è insondabile e solenne, sempre. La sua nascita è una leggenda. Quando ebbe le doglie, sua madre si recò nei pressi di una piccola conca prosciugata nel deserto. Il travaglio fu lungo e faticoso, e quando infine lei nacque, la madre e le compagne, si resero conto del prodigio: – nel venire al mondo, Aini, aveva fatto sgorgare l’acqua dalla conca inaridita.


Aini è cresciuta rapidamente. Rapidamente, è diventata vigorosa. Rapidamente capace di pensieri compiuti. Né donna, né bambina, lei fu, subito madre, madre di sua madre, madre di questo mondo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo