Edgar Allan Poe - L'Ambiguità della Morte

Un itinerario ambiguo e intrigante nella vita e in alcune opere di Edgar Allan Poe. Penetrare in un mondo appartenuto a un uomo ferito da intimi disagi, dall’alcool, dalla droga e da iraconde aggressività che lo portarono all’autodistruzione e, quindi, alla morte. Necessità dunque di percorrere i suoi scritti. Narrare le vicende di una vita così particolare, così segnata da urticanti e furiosi malesseri. Una puntuale indagine perciò sui suoi racconti come esegesi di un animo. Andare alla radice della scrittura, guardare anche questa scrittura come inquieta partecipazione alla vita, alle delusioni, alla volontà di affermare sentimenti e alla ricerca di una tranquillità pacificante, forse anche attraverso la morte. I personaggi dei suoi racconti che diventano protagonisti di questo nuovo racconto perché ciò che poteva sembrare apparenza diventa, il solo modo per rendere omaggio a uno scrittore che ha segnato, in modo indelebile, il XIX secolo.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli