l'arcade

Il protagonista è un illustre poeta nativo della mia terra ,Fivizzano.Un poeta romantico, come lo sono i suoi tempi.Ho voluto, con la massima umiltà, rendergli omaggio, approfondendo la conoscenza della sua vita.Ed è una vita per cui non è necessario inventare qualcosa per renderla "romanzo" : è già romanzo in sè.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di lucio mencatelli

l'acqua

l'acqua di

C'è qualcosa che non funziona , nel nostro buon vecchio Mondo ? Spesso, con gli amici e i conoscenti, scambiamo battute usuali, tipo "non ci sono più le mezze stagioni",oppure "le estati e gli inverni non sono più quelli di una volta". Banalità, vero ? Sì, forse sono banalità. O forse non lo sono.

mala  spina

mala spina di

Si potrebbe definire con un termine moderno, una "strage politica", anche se non è avvenuta ai giorni nostri, ma bensì nel 1418. Questo è il racconto dell'eccidio ,consumatosi in quell'anno, nel castello della Verrucola, presso Fivizzano. Un thrilling i cui contorni non sono tutti ben definiti, e forse mai lo saranno. Leggerlo può essere occasione per riflettere di quanto sia cambiato,da quel...

la nave

la nave di

Il filo che divide il Bene dal Male è sottile. Ogni giorno affrontiamo quel filo e prendiamo decisioni che possono provocare dolore o gioia, speranza o sconforto. Negli altri e in noi stessi.Ma quali che siano le conseguenze di quelle decisioni, abbiamo sempre la possibilità di redimerci, di perdonare e di farci perdonare

un mondo migliore

un mondo migliore di

Avidità, arroganza, sopraffazione. E' un mondo senza speranza, o può essere un Mondo Migliore ? Ho cercato di rispondere a questa domanda , a me stesso prima che agli altri, attraverso un racconto

MALASPINA: UNA STORIA DI MORTE E DI VITA

MALASPINA: UNA STORIA DI MORTE E DI VITA di

Il contenuto testuale è quasi analogo a quello di un altro mio libro ("MALA SPINA"). Medesimi sono i drammi descritti, medesime sono le conclusioni e le riflessioni. Ho voluto pubblicare questa nuova formulazione onde arricchirne il significato e, spero, il piacere di leggerlo e ciò, attraverso fotografie che ricostruiscono luoghi , vicende e personaggi di quei tempi terribili e lontani (ma,...

l'ordine

l'ordine di

Dalla finestra poteva osservare lo spaventoso manto di nubi, che, laggiù, premeva sull’orizzonte ormai sopraffatto. Presto sarebbe arrivata : niente e nessuno avrebbe fermato la tempesta. Il lago, grigio e tremante, sarebbe stato tra non molto preda del vento gelido. Ne avrebbe percosso senza pietà la superficie. E onde spumeggianti si sarebbero infrante sulle rive. Gabbiani e corvi stavano...