Lord Byron e la fatalità (Ritratti)

Stravagante e sofferente, tenebroso e seduttore, affascinante e tragico, appassionato e ossessionato dalla necessità di una libertà morale senza limiti: questo è stato Byron, come uomo e come scrittore. Charles Du Bos, rivolgendo la sua indagine ai legami tra letteratura e percorso individuale, riconosce nel grande poeta inglese l’emblema del processo creativo, in cui confluiscono nella loro interezza i valori morali, i luoghi oscuri del vivere, le molteplici e a tratti contraddittorie emozioni dell’esperienza estetica e spirituale. L’analisi critica si accompagna così alla ricostruzione minuziosa di un’esistenza vissuta all’insegna dell’eccesso, nella segreta consapevolezza che ogni singolo atto sia, in fondo, l’espressione di un destino che coincide con la nostra più intima natura.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli