Il Mare che ho dentro

Enrico Pagani 08/08/1986

Doveva morire, doveva esser spastico, non doveva camminare, non doveva parlare, ora invece scrive queste poesie. Le ha scritte in un momento della sua vita(14) in cui ancora non comunicava benissimo, non dormiva e ancora non sapeva se era "Ico" oppure Enrico Pagani. Ora è Enrico Pagani, colui che grazie all'amore dei suoi genitori e di suo fratello Filippo, sta vivendo la battaglia per la sua totale autonomia.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo