Taccuini futuristi (Fogli volanti)

Le riflessioni, la vita, le esperienze di un futuro (grande) artista affidate a un diario personale e sentito, un'autoanalisi condotta sul filo dello scoramento e della rassegnazione. Il rapporto con il sesso femminile, la confidenza con i grandi del passato, l'isolamento e la distanza da un mondo artistico conservatore e gretto, incapace, allora come oggi, di comprendere le novità e la sperimentazione. Una testimonianza letteraria che ci restituisce un artista padrone del linguaggio e delle sue potenzialità espressive.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli