Pensieri

Compra su Amazon

Pensieri
Autore
Blaise Pascal
Editore
UTET
Pubblicazione
25 novembre 2014
Categorie
Frutto di una tormentata riflessione che ha occupato interamente gli ultimi anni di vita di Pascal, i Pensieri sono anzitutto l’espressione dello smarrimento di un’anima geniale. Mosso dalla smania quasi febbrile di scrivere una monumentale Apologia del
Cristianesimo, il filosofo francese rivela in quest’opera la sua verità di uomo ancor prima di vestire i panni del pensatore. Come scrive il curatore Bruno Nacci nell’Introduzione , «sbaglia chi legge queste pagine con la volontà di ritrovarvi un pensiero unico, una indefettibile e monotona litania di luoghi “pascaliani”. Quest’opera sconcertante è viva solo perché in essa Pascal è sceso intero, senza alcuna preoccupazione di lasciare un’immagine pacificata di se stesso».
Non è un caso che la sua immersione tra i dubbi della mente, la sua ricerca teologica di un’obiettività di fede contro ogni facile razionalismo, il suo voltare e rivoltare gli argomenti, siano caratterizzati dall’alternanza tra un’ironia arguta e una drammatica solennità: la scrittura di Pascal è figlia della sua incontenibile personalità, e ce lo fa scoprire fratello di chiunque affronti la crisi del proprio mondo interiore e della propria contemporaneità.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Blaise Pascal

Pensieri

Pensieri di

A persuadere l'ateo, Pascal sceglie la via psicologica. Per l'eloquenza incisiva, il pathos profondo che li anima, le verità che contengono, i Pensieri sono, dal '600 in poi, una tra le più efficaci apologie del Cristianesimo.

Pensieri e citazioni di Blaise Pascal

Pensieri e citazioni di Blaise Pascal di

Blaise Pascal: Ricordato tra le personalità di maggior rilievo del Seicento, contribuì allo sviluppo del sapere con i suoi studi di matematico, fisico, filosofo e teologo. Punto di partenza della sua riflessione è l'estrema precarietà dell'uomo, sospeso tra il suo tendere verso verità universali e l'impossibilità di poterle raggiungere. Per sottrarsi a questo stato di debolezza, l'umanità...