Eleonora Duse

Nel pensiero popolare italiano l’immagine che si ha di Eleonora Duse è quella di un’attrice di gran talento, condizionata dal fardello di essere stata amante di Gabriele D’Annunzio. Questo ultimo aspetto sembra condizionare notevolmente il giudizio dei meno affini al teatro, mentre i critici teatrali moderni elogiano in maniera tirata una delle meraviglie italiane più vere e sincere di inizio ‘900. Eleonora è la rappresentazione dell’umiltà che pur toccando la gloria rimane tale. La semplicità e l’umiltà del suo animo, ereditata dalle sue origini familiari, rappresenteranno sempre la guida per affrontare le estreme difficoltà della vita. Dall’aborto a matrimoni obbligati, dall’abbandono di Gabriele alla Grande Guerra, l’esistenza di Eleonora è stata costernata di immensi dolori. Nonostante ciò, ha saputo sempre rialzarsi e reinventarsi dando tutta se stessa per il suo pubblico. Eleonora Duse fu una donna vera che dedicò tutta se stessa alle persone amate e alla sua vera passione: il teatro.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Gregory Marinucci

La triste vita di Giacomo Leopardi

La triste vita di Giacomo Leopardi di

La figura di Giacomo Leopardi è una delle più importanti del panorama letterario italiano. Il suo pensiero è stato fonte d’ispirazione per i filosofi tedeschi del dolore e per i simbolisti francesi. Col passare del tempo, però, parte della sua personalità e del suo pensiero sono stati persi. Canonizzato ormai dalla linearità della tradizione letteraria e scolastica italiana, la visione...