Alighiero Noschese, l'uomo dai 1000 volti

Napoletano, classe 1932, Alighiero Noschese fu attore, imitatore, cantante e presentatore, caratterizzando lo spettacolo italiano in tutti gli ambiti per circa un ventennio, prendendo per mano un’Italia ancora incapace di ridere di sé stessa e accompagnandola verso una lenta ma significativa autocoscienza con garbo, discrezione, educazione e signorilità. Le sue poliedriche imitazioni, tanto perfette da essere definite “appropriazioni”, hanno divertito non poche generazioni fermandosi esattamente all’impercettibile limite che separa la parodia dalla satira, e rispecchiandone appieno il carattere di uomo mite e professionista scrupoloso, incapace di ferire o aggredire, sia pure involontariamente, il prossimo.

Immedesimandosi negli altri per imitarli, ma prima ancora per comprenderli nel profondo dell’anima, finì però col non riuscire a capire più se stesso, tant’è che – come scrisse Enzo Tortora – l’unica imitazione che non riuscì a fare fu quella di un uomo felice.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Andrea Jelardi

Bianco, Rosso e...Giallo: Piccoli e grandi delitti e misteri italiani in venticinque anni di cronaca nera (1988-2013)

Bianco, Rosso e...Giallo: Piccoli e grandi delitti e misteri italiani in venticinque anni di cronaca nera (1988-2013) di Andrea Jelardi Kairòs Edizioni

In questo volume oltre settanta casi di cronaca nera degli ultimi venticinque anni offrono un ritratto inedito degli italiani travolti da vicende sentimentali, gelosie, rancori privati, problemi economici e sociali, raptus improvvisi e casi di delinquenza comune. Storie drammatiche, quasi tutte poco note o dimenticate, raccontano l’Italia contemporanea dove la violenza esplode inattesa nella ...