Il volto incompiuto: Saggi e lettere sul mestiere di scrivere (i libri della speranza)

Per la prima volta in traduzione italiana, un’importante raccolta di testi rivelatori del pensiero e della poetica di Flannery O’Connor che mettono in luce la sua concretezza, il suo indagare l’universo visibile come riflesso di quello invisibile, la tendenza all’infinito e all’imprevedibilità, la poetica del grottesco americano e la complessa e travagliata convivenza con la fede. Antonio Spadaro ci guida attraverso saggi, lettere, recensioni, pensieri, alla scoperta del mondo della grande scrittrice, dominato dal dramma, l’elemento che per la O’Connor fa “funzionare” le storie, e che è soprattutto il dramma dell’accettazione o del rifiuto della grazia: perché “c’è sempre un momento, in una buona narrazione, nel quale si può avvertire la presenza della grazia come in attesa di essere accettata o rifiutata”. Un ritratto inedito e appassionante dell’autrice di una delle più importanti e originali opere nel panorama letterario americano.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Flannery O'Connor

Un ragionevole uso dell'irragionevole: Saggi sulla scrittura e lettere sulla creatività

Un ragionevole uso dell'irragionevole: Saggi sulla scrittura e lettere sulla creatività di

«A parer mio quasi tutti sanno cos’è una storia, fino a che non si siedono a scriverne una». Così afferma Flannery O’Connor in uno dei suoi saggi. E considerazioni analoghe, sulla scrittura, sui suoi dilemmi e sul mistero della creatività, si possono trovare in molte delle lettere nelle quali discute della sua opera e chiede consigli ad amici del calibro di Robert Lowell o Elizabeth Bishop.Un r...