Coccodrilli: L'arte di commemorare i campioni dello sport (Sport.doc)

Dalla A alla Z per raccontare, nel momento dell’addio, l’alfa e l’omega di una sessantina di personaggi che hanno fatto, scritto, fatto scrivere la storia dello sport, recente e meno. Il genere è quello che in gergo si chiama “coccodrillo” e che, secondo criteri giornalisticamente consolidati, specie per campioni molto avanti con l’età dovrebbe esser pronto da tempo, conservato, pronto all’uso per quando viene recapitata la ferale notizia. In realtà, l’autore ha sempre preferito stendere di getto, giudicando freddo e surgelato il materiale già preparato. L’immediatezza può apparire febbrile ma di certo appartiene alla sfera della sincerità. Subito dopo i personaggi, ordinati in ordine alfabetico in una successione che si apre con Rocco Agostino e si chiude con Emil Zatopek, passando per il grande Mennea e l’indimenticato Enzo Bearzot, un’appendice dedicata a ricorrenze che possono cadere nel repertorio dei “coccodrilli eterni”: dalla tragedia del Grande Torino alla morte di Fausto Coppi, dalla scomparsa del titano Adolfo Consolini all’incidente che spazzò via il Manchester United.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Giorgio Cimbrico

La regina e i suoi amanti (Sport.doc)

La regina e i suoi amanti (Sport.doc) di

Un titolo elisabettiano (ne ebbe di amanti la Regina Vergine) per un tentativo di rotta, di circumnavigazione di un mondo così tondo da prevedere ogni tipo di situazioni, ogni gioco di contrasti:la gloria e la vergogna, l’arroganza e l’umiltà, il martirio e la joie de vivre, l’ascesa e la caduta, il miracolo offerto da chi è stato toccato dal demone e i risultati frutto di umanissimi sforzi. Pi...