Tutti i fiumi vanno al mare: Memorie (Tascabili. Saggi)

La vita di Elie Wiesel: l'infanzia da ragazzino ebreo ai confini tra Ungheria e Romania, la tragedia del lager, l'orrore della guerra, la terribile condizione di sopravvissuto, e infine la lotta perché nessuno dimentichi quello che è stato.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Elie Wiesel

A cuore aperto (PasSaggi)

A cuore aperto (PasSaggi) di

Dei forti dolori al petto, la diagnosi inaspettata: “È il cuore”. Incredulo, recalcitrante, Elie Wiesel viene operato a New York, in extremis. Improvvisamente ha tutte le ragioni di credere che presto sprofonderà in un silenzio eterno. Questo passaggio dalla vita alla morte – tutt’altro che vuoto, come scoprirà Wiesel – si popola di emozioni, volti, ricordi, riflessioni su di sé e su Dio. E lo...

Le porte della foresta

Le porte della foresta di

Gregor, il protagonista di questo romanzo, deve affrontare quattro prove, una per stagione, come quattro sono le stagioni della vita. Il suo è un percorso concentrato in un solo tragico anno che assume i caratteri del viaggio iniziatico: l'incontro con "il maestro", il nascondimento del proprio io per guardare e comprendere l'altro, la lotta attiva per cambiare il mondo, la memoria che si...

Dopo la notte

Dopo la notte di

Per sfuggire ai fascisti ungheresi il piccolo Gamaliele si è affidato a Ilonka, una ragazza cattolica, voluttuosa cantante di cabaret, che lo ha nascosto e protetto dalle persecuzioni naziste. Ora è un uomo maturo, e vive a New York, sempre innamorato delle parole e delle donne: Colette, che ha sposato a Parigi, e poi Esther, selvatica e leggera, ed Ève, il suo primo amore, un sogno incastonato...