Poesie e tragedie (Classici della religione)

L'opera di Alessandro Manzoni si compone anche di opere in versi e di una produzione tragica minore. In questo ebook Utet rende disponibili, alla lettura e allo studio, gli Inni sacri, le odi civili e le sue tragedie, Il Conte di Carmagnola del 1816 e l'Adelchi del 1822, corredate da un autorevole e approfondito apparato critico.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Alessandro Manzoni

I promessi sposi (eNewton Classici)

I promessi sposi (eNewton Classici) di

A cura di Ferruccio UliviEdizione integraleLa storia di Renzo e Lucia, don Abbondio e padre Cristoforo, don Rodrigo e l’Innominato ha appassionato generazioni di lettori e occupa ancora oggi un posto del tutto speciale nelle biblioteche degli italiani. «Storia milanese del XVII secolo scoperta e rifatta da Alessandro Manzoni» era il sottotitolo con cui l’autore presentava I promessi sposi, uno ...

Adelchi

Adelchi di

Adelchi di Alessandro Manzoni

Del trionfo della libertà

Del trionfo della libertà di

Del trionfo della libertà di Alessandro Manzoni

Tutte le poesie

Tutte le poesie di

Tutte le poesie di Alessandro Manzoni

I promessi sposi (Mondadori): Storia milanese del secolo XVII scoperta e rifatta (Oscar classici Vol. 170)

I promessi sposi (Mondadori): Storia milanese del secolo XVII scoperta e rifatta (Oscar classici Vol. 170) di

I Promessi Sposi stanno avviandosi a diventare, in una maniera che avrebbe meravigliato lo stesso autore, lo specchio dell'Italia contemporanea. Il romanzo del Manzoni riflette, infatti, un'Italia che, con alcune varianti non essenziali, potrebbe essere quella di oggi: la religione dei Promessi Sposi rassomiglia, per molti aspetti, a quella dell'Italia moderna; la società che vi è descritta non...

Fermo e Lucia

Fermo e Lucia di

Il Fermo e Lucia costituisce la prima redazione, incompiuta, del romanzo che successivamente prenderà il titolo di Promessi sposi. Manzoni vi lavorò tra il 1821 e il 1823. Non avendo ricevuto le cure proprie di un testo da dare alle stampe (infatti il Manzoni non lo ha mai pubblicato), il romanzo presenta delle incongruenze. Ma non per questo è privo di una sua fisionomia originale rispetto all...