La Casati: La musa egoista

Chioma fulva e indomabile, trucco marcato e splendide forme avvolte in audaci mise: Luisa Casati Amman poteva presentarsi in lamé, coperta da piume di pavone, celata in costumi maschili o, semplicemente, nuda. Fu una delle donne più strabilianti della Belle Époque, famosa per i memorabili exploit – come le passeggiate con un ghepardo al guinzaglio – per le feste faraoniche e per l’incredibile numero di artisti che si lasciarono ispirare dalla sua bellezza.
Egoista ed egocentrica, dilapidò un immenso patrimonio inseguendo il desiderio di stupire e trascorse i suoi ultimi anni in povertà, restando però sempre fedele alla leggenda che era diventata. Ma la marchesa Casati è stata in primo luogo un’artista, un’autentica “body performer” ante litteram, il cui unico obiettivo fu, per tutta la vita, quello di trasformare se stessa in un’opera d’arte.

Idolo pagano del suo tempo, Coré rivive con lo stesso fascino tra le pagine di questa
biografia, a conferma che “l’età non può appassirla, né l’abitudine rendere insipida la sua infinita varietà”.

“Vanna Vinci, inventando la sua marchesa dagli occhi immensi, bistrati come le dive del muto, dalla bocca color fuoco e dal viso color gesso, è riuscita a farla uscire dall’immobilità dell’arte restituendole la sua oscura e sconosciuta umanità.”
- Dalla prefazione di Natalia Aspesi

Ebook ottimizzato per Tablet, Mac e PC

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Vanna Vinci

Io sono Maria Callas

Io sono Maria Callas di

Una grande fumettista si confronta con un mito dell'opera lirica diventato un'icona del nostro tempo: Maria Callas.Nel racconto per immagini e parole di Vanna Vinci, la Callas è allo stesso tempo un personaggio da tragedia greca (di cui il libro rielabora lo schema con tanto di coro) e superstar. Una biografia a fumetti con il respiro di un romanzo, che propone una riflessione sulla potenza del...

Aida al Confine

Aida al Confine di

Aida lascia Bologna per Trieste, e incontra il fantasma dei nonni e un amore impossibile, perché diviso dal tempo e dalla guerra, la grande guerra. Vanna Vinci racconta e si racconta, in una delle sue storie più personali e, nonostante l'apparente metafisicità dei piani narrativi che si intersecano, più dolorosamente reali. L'appendice di documentazione è stata aggiornata ed espansa, e l'ultimo...

La Bambina Filosofica. No Future

La Bambina Filosofica. No Future di

Un libro utilissimo se dovete sgabbiare con urgenza dalla noia, dal protocollo, dalle convenzioni sociali. La bambina ha un'anima nichilista, punk e dadaista e mette a vostra disposizione il suo considerevole bagaglio di nefandezze per salvarvi da qualunque situazione in cui tutti vi sembrino TROPPO più pettinati di voi!

Sophia

Sophia di

Sophia lascia la sua isola per Bologna, seguendo il filo di una ricerca alchemica che forse è più interiore di quanto immagini. Conosce Rino, un grande amore travestito da tizio che passava di lì per caso (avrebbe dovuto capirlo da quello) e si ritroverà sempre più persa in un viaggio, tra il cuore e Parigi, senza approdi né destinazioni ultime, ma denso di segretissima scienza magica. Vanna Vi...

Il richiamo di Alma

Il richiamo di Alma di

Vanna Vinci, geniale autrice de "La bambina filosofica", adatta a fumetti il romanzo più importante di Stelio Mattioni (pubblicato in Italia da Adelphi) creando un'opera che restituisce all'occhio del lettore le atmosfere tipiche del grande romanziere triestino.

La bambina filosofica. L'opera (quasi) omnia

La bambina filosofica. L'opera (quasi) omnia di

Se al pronto soccorso siete improvvisamente inghiottiti da una nuvola di polvere in cui si danno botte da orbi, aguzzate la vista e guardate bene intorno a voi: l’artefice di tutto quel trambusto potrebbe essere lei, la Bambina Filosofica, che lotta strenuamente per difendere le proprie adenoidi e sfuggire al fastidioso tampone nel naso. In tal caso, siate pronti a mettervi al riparo: è insolen...