Fra cielo e terra: Le mie radici, le stagioni della vita, la forza della fede (Incontri)

"La terra custodisce la nostra storia, le tradizioni, i valori. Il cielo ci regala un orizzonte più ampio che sa d'infinito, di pace, di eternità". Comincia così il viaggio di Al Bano in cerca delle "cose buone di una volta". Seguendo il filo rosso dei ricordi, riafferma la fierezza delle sue radici contadine e, fra i tanti episodi e aneddoti, racconta come è nata la sua decisione - dopo anni di successi tuttora incontrastati nella musica italiana - di dedicarsi all'agricoltura, alla produzione del vino e dell'olio nella sua Puglia, quasi a voler tornare a quei valori semplici e veri che rischiano di andare per sempre perduti. Con grande lucidità, Al Bano riflette sui problemi di oggi, sul senso dell'integrità professionale, sul degrado morale del nostro Paese, sulle giovani generazioni in cerca di futuro. Il suo invito appassionato è quello di ricominciare a fondare i propri comportamenti sulla "bussola etica" dei dieci comandamenti, un tesoro di sapienza, capace di suggerire l'orientamento giusto a chi desidera un'esistenza ricca di cose belle e di significato.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Al Bano Carrisi

L’origine del mio mondo: Madre mia

L’origine del mio mondo: Madre mia di

Sono sempre stato affascinato dalla vita di mia madre. La sua esistenza sembra una di quelle storie che si narravano una volta davanti al tepore del camino acceso in inverno oppure di fronte al mare, a quell’andirivieni di onde vecchie quanto il mondo…» Così Al Bano inizia a raccontare la straordinaria vicenda umana della madre Jolanda. «Attraverso i suoi ricordi e quelli che mi faceva mio...