Consegna su richiesta: Marsiglia 1940-1941. Artisti, dissidenti ed ebrei in fuga dai nazisti (La nuova diagonale)

Nell’agosto del 1940 un giovane e inesperto giornalista americano, Varian Fry, viene mandato a Marsiglia, nella Francia di Vichy, da una organizzazione americana (l’Emergency Rescue Committee, ERC) con l’incarico di fare espatriare gli esuli europei - artisti, intellettuali, antifascisti, antinazisti, ebrei - che avevano trovato rifugio in Francia e che sono minacciati dalla Gestapo, dall’Ovra, dalla Seguridad. L’armistizio tra la Francia e la Germania nazista conteneva una clausola che ammetteva la «consegna su richiesta» dei rifugiati segnalati dal Reich. In tredici mesi, prima che la polizia di Vichy espella Varian Fry, con l’avallo degli Stati Uniti, l’ERC riuscirà, con mezzi legali e illegali, a salvare migliaia di persone. Un documento storico eccezionale e insieme un racconto di grande commozione.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo