Autobiografia di una psicologa

Ieri, una paziente, nel salutarci in occasione della conclusione del nostro percorso, mi ha detto lei è veramente brava. Mi ha colpito molto. Mi sono chiesta come mai sia stato per me così importante (non potevo spiegarmelo come una gratificazione professionale e basta, anche perché non sarebbe emersa così con evidenza tra le altre che ho avuto la fortuna di ricevere) e - pensa pensa pensa (come l’orsetto Pooh) - ho realizzato che quella persona non mi stava solo ringraziando per averla accompagnata per un pezzo di strada, ma mi ha offerto un gesto di gentilezza estrema, direi proprio che mi ha donato un Atto d’Amore.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo