Don Pietro Boifava. Un patriota nel cattolicesimo sociale bresciano (Laboratorio sociologico)

In un contesto, quello ottocentesco bresciano, in cui il sacerdote entrava a far parte di un welfare moderno, Don Pietro Boifava di Serle (1794-1879), umile e modesto rappresentante del ‘basso clero’, pur con un’attività limitata alla sua Serle, fu veramente espressione del ‘prete sociale’ e assieme interprete dell’avanzante modernità laica.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di VV. AA.

Max Ascoli. Antifascista, intellettuale, giornalista (La società moderna e contemp. Anal.contr.)

Max Ascoli. Antifascista, intellettuale, giornalista (La società moderna e contemp. Anal.contr.) di VV. AA. Franco Angeli Edizioni

Le tappe che hanno caratterizzato la vita di una così complessa personalita: il periodo italiano, l’antifascismo e la scelta dell’esilio; quello tra le due guerre, con un ruolo di primo piano nel mondo accademico newyorkese; quello del dopoguerra, quando si dedica totalmente alla realizzazione della rivista «The Reporter».

Alchimia e chimica nel Settecento: Antologia di testi

Alchimia e chimica nel Settecento: Antologia di testi di VV. AA. Editrice Bibliografica

La chimica del Settecento è una scienza soggetta a rapide e profondissime trasformazioni. Per molti versi questi cambiamenti coesistono con la persistenza di concetti attinti dalla tradizione alchemica: mentre personalità autorevoli come Guillaume François Rouelle e Pierre Joseph Macquer credono ancora nella trasmutazione dei metalli vili in oro, l’immagine dell’alchimia che traspare dall’...

Visioni al futuro: Contributi all’Anno europeo del patrimonio culturale 2018

Visioni al futuro: Contributi all’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 di VV. AA. Editrice Bibliografica

In vista del 2018 Anno europeo del patrimonio culturale, quattrocento operatori culturali istituzionali e indipendenti, suddivisi in undici gruppi di lavoro, hanno dato vita nel settembre 2017 ad ArtLab Mantova, uno straordinario laboratorio programmatico, allo scopo di individuare i temi, le priorità e le modalità di azione per valorizzare i patrimoni culturali materiali, immateriali e ...