«Ti lascio con la penna, non col cuore». Lettere di Eleonora Rinuccini al marito Neri dei principi Corsini: 1835-1858 (Fonti storiche e letterarie)

Vengono pubblicate duecento delle circa settecento lettere inedite che Eleonora Rinuccini, ultima rappresentante della sua casata, ha scritto al marito, Neri dei principi Corsini, marchese di Lajatico. Un carteggio quotidiano per i venticinque anni del loro matrimonio, vissuto prevalentemente a distanza a causa dei molteplici impegni politico-amministrativi di lui e familiari e sociali di lei. Le lettere sono conservate presso l'archivio Corsini di Firenze e offrono testimonianza, tra l'altro, di un rapporto coniugale contraddistinto da grande affetto. È anche il ritratto di una donna per molti aspetti all'avanguardia, per i suoi codici morali e comportamentali e per la sua visione della società e dei personaggi che la animavano, in anni cruciali del Risorgimento italiano.

Cristina Badon, dottore di ricerca in Storia economica e sociale degli Stati preunitari presso il Dipartimento di Studi storici e sociali dell'Università L'Orientale di Napoli. Già assegnista di ricerca pluriennale presso la cattedra di Storia economica del Dipartimento di Studi storici e geografici dell'Università di Firenze, collabora attualmente presso la medesima cattedra come cultore della materia. È autrice del saggio Le donne di Casa Corsini attraverso i loro scritti (XIX-XX secolo), in Carte di Donne. Per un censimento regionale della scrittura delle donne dal XVI al XX secolo, vol. II, a cura di Alessandra Contini e Anna Scattigno, Roma, 2007. Tra i suoi ultimi scritti Le vie dell'Italia unita: la politica stradale italiana nell'epoca delle ferrovie (1850-1900), Firenze, 2011.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo